Capodanno a luci spente: rinunciano anche Bussola e Capannina

VERSILIA – Alla fine anche i due simboli del Capodanno in Versilia hanno mollato. La Bussola di Focette e la Capannina di Franceschi hanno rinunciato al veglione di San Silvestro. L’ultimo decreto Covid aveva già vietato i veglioni in discoteca, ma i due storici locali hanno deciso di annullare anche la cena-spettacolo al tavolo. Una formula che ad oggi è consentita.

Sulla pista di Forte dei Marmi era atteso lo show di Jerry Calà, ma il patron Gherardo Guidi ha preferito non non mettere a rischio la clientela e il personale. Stessa prudente decisione comunicata oggi dallo staff della Bussola che ha cancellato anche tutti gli eventi fino al 31 gennaio, sperando nella riapertura a febbraio. Terranno le saracinesche abbassate anche da diversi ristoranti, piegati da quarantene e disdette.

Si prospetta un ultimo dell’anno surreale, simile a quello dello scorso anno. Spente le luci dei locali e spente quelle delle piazze. I Comuni hanno infatti deciso da tempo di non organizzare niente, da Viareggio a Forte dei Marmi, da Pietrasanta a Camaiore.

E non andrà meglio per il primo dell’anno. A Viareggio non ci sarà neppure quest’anno l’ormai classico tuffo di Capodanno dal Belvedere delle Maschere che aveva toccato nel 2020 il record di 672 partecipanti pronti a sfidare il freddo. Oggi è stato deciso inoltre di chiudere al pubblico il Concerto di Capodanno della Fondazione Festival Puccini, ospitato dai cantieri Codecasa. Si svolgerà a porte chiuse e sarà trasmesso in streaming sui canali social del Comune e della Fondazione. Un augurio dal divano di casa per sperare in un 2022 che possa davvero essere diverso dagli ultimi due anni.

fonte noitv

Share