Tariffe ridotte per matrimoni e unioni civili in villa per i futuri sposi attualmente o precedentemente residenti o nati a Capannori

L'assessore Serena Frediani

Costerà meno  sposarsi o celebrare l’unione civile in villa per i futuri sposi  attualmente o precedentemente residenti (almeno uno dei due sposi) o nati a Capannori. L’amministrazione Menesini ha infatti deciso di ridurre le tariffe dei matrimoni in villa per agevolare tutti coloro che hanno o hanno avuto un rapporto con il territorio.

Per coloro che pronunceranno il fatidico ‘sì’ in una delle  20  splendide  dimore storiche del territorio che hanno aderito al progetto ‘Sposarsi in villa’  la tariffa è stata ridotta da 700 a 500 euro nei giorni più gettonati come il sabato, la domenica, i festivi e i prefestivi  (dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18)  e da 400 a 300 euro dal lunedì al venerdì (il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15 alle 18, il martedì e giovedì dalle 17 alle 18). Coloro che hanno risieduto in passato a Capannori potranno usufruire inoltre delle stesse tariffe dei cittadini residenti o nati a Capannori per i matrimoni celebrati nella sede comunale, ad Artémisia e a Pandora e quindi sostenere un costo minore.

“Con questa scelta vogliamo agevolare la celebrazione dei matrimoni in villa per tutti coloro che hanno un legame con Capannori – spiega l’assessore ai servizi al cittadino, Serena Frediani-. L’obbiettivo è dare loro una maggiore opportunità di potersi sposare o  celebrare l’unione civile nelle splendide location rappresentate dalle nostre  dimore storiche  che sorgono sul territorio dove sono nati o risiedono, oppure dove hanno abitato per un certo periodo. Chi ha risieduto a Capannori è  agevolato a livello tariffario anche per quanto riguarda i matrimoni celebrati nelle altri sedi. Stiamo inoltre lavorando per rendere  la cerimonia civile più coinvolgente e più bella”.

Di recente  anche il parco Pandora a Segromigno in Monte  è diventato un luogo dove sposarsi e proprio oggi (11 luglio) vi si celebrerà il primo matrimonio. A Pandora come nella sede comunale di piazza Aldo Moro e al polo culturale Artémisia di Tassignano il giovedì è possibile sposarsi gratuitamente.

Le ville dove è possibile sposarsi o celebrare l’unione civile sono: Villa Reale (Marlia); Casale de’ Pasquinelli, Fattoria Mansi Bernardini, Colle di Bordocheo (Segromigno in Monte); Fattoria di Fubbiano, Palazzo Bove,  Villa Leoni ( S. Gennaro); Villa Bruguier, Villa Grossi Daniela, Villa La Volpe (Camigliano); La Casa Gialla (San Martino in Colle) Tenuta San Pietro (San Pietro a Marcigliano); Tenuta Spadaro, Villa Lera ( Gragnano); Villa Borrini (S. Andrea di Compito);  Villa Michaela ( Vorno);  Villa Lenka, Villa Controni,  Borgo Bernardini (Coselli); Villa Mommi (Pieve di Compito); Villa Gambaro (Petrognano).

Per informazioni ufficio Stato Civile tel 0583 428226-228-301.

Share