Pizza:”Il dato dimostra l’importanza di questo servizio  che facilita la scelta della donazione”

CAPANNORI – SONO PIU’ DI 1.500 I CITTADINI CHE SI SONO ESPRESSI A FAVORE  DELLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI

Dal marzo 2015, quando è stato attivato il servizio, ad oggi.

Hanno superato quota 1.500 le dichiarazioni di volontà a favore della donazione di organi e tessuti rilasciate dai cittadini di Capannori  dal marzo 2015,  quando, tra i primi Comuni in Toscana, il municipio capannorese ha dato avvio a questo  servizio presso l’URP e  i due  Sportelli decentrati al cittadino di Marlia e  San Leonardo in Treponzio.

Su un totale di  1.573 cittadini capannoresi che fino ad oggi hanno espresso la loro volontà, ben  1.504,  pari al 95,6 %  si sono dichiarati a favore della donazione di organi e tessuti.
Secondo le statistiche del Ministero della Salute, Capannori si posiziona così  tra i quattro Comuni della Toscana, insieme a Lucca, Prato e Calenzano  – è giusto fare le dovute proporzioni circa il numero degli abitanti di ciascun Comune –   ad aver superato la quota  dei 1.000 consensi.
Capannori è stato inoltre il  primo Comune d’Italia ad aver consentito ai propri cittadini di esprimere la propria volontà a favore della donazione di organi  anche al di fuori del rilascio o rinnovo della carta di identità facendo da apripista soprattutto a livello regionale.

“Siamo di fronte a numeri importanti – afferma la vice sindaco Lara Pizza -, che dimostrano l’efficacia  di questo servizio nato per facilitare, rendendola più semplice e più comoda la scelta della donazione, liberando allo stesso tempo i familiari da un compito gravoso e delicato. I cittadini di Capannori, territorio connotato da una forte presenza di volontariato, stanno dimostrando di avere la cultura del dono e di credere nei valori della solidarietà e questo non può che renderci soddisfatti. Quando lavoriamo  per avvicinare i servizi al cittadino, uno degli obiettivi prioritari della nostra amministrazione, i risultati arrivano sempre e questo ci spinge ad andare avanti su questa strada”.

I cittadini recandosi in qualsiasi momento, e non solo in caso di rilascio o rinnovo della carta di identità, all’Urp del Comune e agli sportelli decentrati al cittadino di Marlia e S. Leonardo in Treponzio, firmando un semplice modulo, hanno la possibilità di dichiarare la propria volontà, sia positiva che negativa, sulla  donazioni di organi e tessuti.  Una dichiarazione del tutto volontaria, trattandosi di un’opportunità e non certo di un obbligo.

Tali dichiarazioni vengono immediatamente registrate nel Sistema  Informativo Trapianti, il data-base che è consultabile dai medici 24 ore su 24. Con le stesse modalità il cittadino ha diritto di modificare, in  qualsiasi momento, la volontà espressa che non viene comunque trascritta sulla carta di identità.

Per informazioni numero verde del Comune  800 434983, urp@comune.capannori.lu.it www.trapianti.salute.gov.it

Share