L’assessore Carmassi: “Grave l’assenza di tutta l’opposizione”
CONFERMA DELLA GESTIONE DELLA PISCINA ALLA CAPANNORI SERVIZI, Sì DEL CONSIGLIO COMUNALE. MERCOLEDì RIAPRE L’IMPIANTO
L’impianto, utilizzato da oltre 8000 persone l’anno, è stato interessato questa estate da interventi di manutenzione straordinaria

Dal consiglio comunale arriva il via libera alla conferma della gestione della piscina comunale da parte della Capannori Servizi e al nuovo contratto di servizio con durata fino al 31 dicembre 2020. Una scelta, questa, per valorizzare l’impianto sportivo che è un punto di riferimento con oltre 8 mila utilizzatori l’anno, e garantire la continuità del servizio, completando nel frattempo le opere di ammodernamento previste dal Comune.

Proprio negli scorsi giorni si sono conclusi i lavori del primo lotto funzionale, che hanno visto un investimento dell’amministrazione comunale di 276 mila euro. La piscina potrà quindi riprendere l’attività sportiva da mercoledì 19 settembre alle ore 8.

La delibera sul nuovo contratto di servizio e sulla continuità della gestione della piscina è stata approvata ieri (venerdì) all’unanimità del consiglio comunale. In aula, però, erano però assenti i consiglieri di opposizione (Movimento 5 Stelle, Alternativa Civica – Centrodestra Capannori, Forza Italia, Unione di Centro e Gruppo Misto).

“È un fatto grave che la minoranza abbia scelto di non partecipare a un consiglio comunale fondamentale per garantire la continuità di un servizio particolarmente apprezzato come quello della piscina comunale – afferma l’assessore alle società partecipate, Ilaria Carmassi -. Non è responsabile che i rappresentanti eletti dai cittadini non si siano presentati in aula per la discussione e votazione dell’atto. Ringrazio invece i gruppi consiliari di maggioranza, Partito Democratico, Capannori 2020, Scelta Popolare e I Moderati, che con senso di responsabilità hanno permesso lo svolgimento della seduta. È grazie al loro voto che la piscina comunale, una delle poche strutture sportive di questo genere che sono a gestione pubblica, e utilizzata da migliaia di persone, potrà riaprire  mercoledì. Rispetto a quanto previsto inizialmente abbiamo deciso di posticipare l’apertura di due giorni per questioni burocratiche che saranno risolte a inizio settimana. Quello che conta è che gli utilizzatori troveranno l’impianto decisamente migliorato. Adesso l’amministrazione comunale continuerà a lavorare per completare il percorso di valorizzazione e di riqualificazione grazie a ulteriori  investimenti che compiremo nei prossimi mesi”.

Le opere effettuate questa estate, durante il classico periodo di pausa delle attività, si sono concentrate sugli spogliatoi e altre zone. In particolare sono stati effettuati interventi idraulici sulle linee dell’acqua calda con la sostituzione  gruppi delle docce spogliatoio e servizi maschili. È stato inoltre revisionato tutto l’impianto idrico sanitario. Portate a termine anche operazioni di pulizia nelle condotte dell’aria.

Share