CAPANNORI – Mercatino libri scolastici usati, al via l’edizione 2019

Libri

Dopo il successo degli scorsi anni è pronta a partire l’edizione 2019 del Mercatino dei libri usati, che dà la possibilità di acquistare volumi di testo delle scuole secondarie di primo e di secondo grado con uno sconto del 50% sul prezzo di copertina e di metterli in conto vendita. L’attività, gestita dai volontari del Comitato Studenti per i Diritti allo Studio 2008, in collaborazione con il Comune di Capannori e la Provincia di Lucca prenderà il via il 29 luglio nelle due sedi, di Capannori al Centro Giovani di Santa Margherita e di Lucca al Cantiere Giovani in via del Brennero. Già dal 22 luglio, però, sarà possibile consegnare i volumi da vendere al Cantiere Giovani. Novità di quest’anno è il sistema di prenotazione della consegna dei libri che sarà gestito esclusivamente online attraverso il sito www.mercatinolibri.org.

“Un’affermata realtà del territorio che prosegue grazie alla dedizione e alla passione delle ragazze e dei ragazzi che la gestiscono – afferma il vice sindaco Matteo Francesconi -. Il Mercatino dei libri usati ha creato un circolo virtuoso grazie al quale i volumi che agli studenti non servono più vengono messi a disposizione degli altri, sostenendo così le famiglie che devono affrontare le spese scolastiche. Fa piacere inoltre che il servizio negli anni si sia evoluto sotto il segno dell’innovazione, come dimostra la nuova implementazione di quest’anno”.

“Il mercatino dei libri usati è un servizio molto utile, che rappresenta un sostegno concreto verso le famiglie con figli che frequentano le scuole secondarie del territorio provinciale – commenta la consigliera provinciale con delega ai servizi alla persona, Sara D’Ambrosio -. Ringrazio tutti i giovani e gli adolescenti coinvolti in questo progetto che a titolo di volontariato, proprio in un particolare periodo dell’anno che invoglierebbe verso altri ‘lidi’, decidono di mettersi a disposizione della comunità. È un segno di responsabilità che apprezzo molto”.

“La nostra associazione porta avanti un progetto che storicamente è iniziato quaranta anni fa – spiega il presidente del Comitato Studenti per i Diritti allo Studio 2008, Andrea Lazzeri -. Siamo un gruppo composto da ragazze e ragazzi, anche giovanissimi a partire da 14 anni, che si dedica a portare avanti un servizio particolarmente apprezzato dalle famiglie. Queste, infatti, non solo possono acquistare a metà prezzo i libri di testo, ma possono anche ricavare la metà del prezzo di copertina dai libri venduti che ci hanno consegnato. Noi, infatti, non tratteniamo alcuna commissione o percentuale. Il nostro è un servizio di volontariato perché siamo convinti che lo studio sia un diritto”.

Il mercatino dei libri funziona con il meccanismo del conto vendita. Lo studente porta il proprio libro scolastico usato nella sede di Lucca (a Capannori questo servizio non si effettua) dopo aver effettuato la prenotazione sul sito www.mercatinolibri.org sezione “Prenotazione consegna”. Se questo verrà venduto, a lui sarà corrisposta la stessa cifra di acquisto da parte dell’altro studente, cioè la metà del prezzo indicato in copertina.

Le due sedi del mercatino saranno aperte, in alternanza, di pomeriggio e di sera, così da andare incontro alle esigenze di orario degli studenti. Questi sono gli orari: Lucca, lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 15.30 alle 18.30, Capannori, lunedì e venerdì dalle 21.30 alle 23.

Ulteriori informazioni si trovano sul sito www.mercatinolibri.org e sulla pagina Facebook @mercatinolibriluca.

Share