MEETING ZERO WASTE: DOMENICA 22 MAGGIO LA PREMIAZIONE DELLE

AZIENDE CHE SI SONO DISTINTE PER LE BUONE PRTAICHE

Tre sono lucchesi

domenica 22 maggio, si svolgerà l’ultimo appuntamento della 'tre giorni'

internazionale dedicata alle buone pratiche verso Rifiuti Zero che si è svolta durante

tutto il fine settimana a Capannori.

Dopo due giorni di conferenze, dibattiti e workshop, il Meeting Zero Waste si chiuderà

con la seconda edizione – la prima risale al 2014 – della premiazione delle Aziende

italiane verso Rifiuti Zero, ovvero quelle imprese che si sono distinte per l’attuazione

delle buone pratiche di riduzione, riciclo e riuso dei rifiuti nelle diverse fasi di

produzione.

Le aziende selezionate sono in tutto dodici, e spaziano dal manifatturiero all’agricoltura,

passando per il settore informatico e quello alimentare.

Fra queste, tre sono le imprese della lucchesia: l’Associazione Hacking Labs, che opera

per la riduzione dei rifiuti elettronici, Selene SpA e il Centro di Ricerca Lucense,

entrambi partner del progetto LIFE Eco-Pulplast, per il riutilizzo dello scarto di pulper

delle cartiere per la produzione di pallets.

Le aziende premiate riceveranno una scultura dell'artista Stefania Brandinelli realizzata

con materiali di recupero. L'azienda 'Funghi Espresso' inoltre donerà i kit per la

coltivazione domestica dei funghi, mentre Hacking Labs ha messo a disposizione i

materiali per la realizzazione di orologi da vecchi circuiti stampati.

Share