‘Le emozioni che muovono il mondo’: conferenze, proiezioni,seminari, laboratori sui temi dell’affettività rivolti a tutte le età

locandinaConferenze, presentazioni di libri, proiezioni cinematografiche, seminari, laboratori esperienziali, pratiche filosofiche per ragazzi, letture per bambini. Queste le numerose e variegate attività in sui si articola la manifestazione ‘ Le emozioni che muovono il mondo’  promossa dal Comune  in collaborazione con Cineforum Ezechiele 25,17, liceo scientifico ‘Majorana’ di Capannori, volontari del progetto ‘Nati per leggere’ Toscana, in collaborazione con il corso di studi in Filosofia dell’Universtà di Pisa, che si svolgerà da gennaio a maggio prevalentemente al polo culturale Artémisia di Tassignano. Il programma della manifestazione, rivolto  a tutti, bambini, ragazzi ed adulti, è suddiviso per fasce di età e si presenta di alta qualità. Tra le attività laboratoriali si segnalano letture per bambini, pratiche filosofiche per adulti e bambini, e laboratori sulle emozioni per studenti delle scuole medie, realizzate dai volontari Nati per leggere, da esperti della scuola e dell’università e da psicologi.

I seminari vedranno coinvolti docenti e ricercatori e si configureranno come momenti aperti e dialogici in cui i relatori, o meglio i coordinatori, proporranno da una prospettiva multidisciplinare e multimediale alcuni strumenti di indagine attraverso classici del pensiero reinterpretati anche alla luce dei nuovi media (serie TV, cinema, musica, fumetti).È, inoltre, previsto un ciclo di quattro proiezioni cinematografiche con successiva discussione in cui i vari affetti saranno analizzati attraverso l’occhio della macchina da presa. In sintesi si tratterà di un’inchiesta e di un’autoinchiesta sui sentimenti e su come questi siano decisivi nella ricerca del benessere personale e nel gioco della politica.

Il primo appuntamento è per giovedì 17 gennaio alle ore 17.30 con la conferenza Le emozioni, le passioni, il tempo che vedrà intervenire  Giovanni Paoletti, docente di filosofia presso l’Università di Pisa con il  coordinamento di Matteo Corsi, laureato in filosofia.

“Questa nuova iniziativa è particolarmente innovativa e si caratterizza per un alto spessore culturale, anche per la partecipazione di docenti universitari ed esperti – spiega la vice sindaca Silvia Amadei- . Il suo importante obiettivo è quello di indagare, senza la presunzione da parte degli organizzatori di possedere un sapere precostituito da trasmettere in maniera orizzontale, il mondo degli affetti sotto molteplici punti di vista: storico, filosofico, psicologico, artistico. Un’opportunità significativa per approfondire tematiche che riguardano tutti noi attraverso iniziative culturali ed esperienziali che auspico molti cittadini vogliano cogliere”.

Vediamo il programma completo della manifestazione:

Conferenze e presentazioni di libri:

Auditorium Pardi polo culturale Artémisia:

giovedì 17 gennaio ore 17.30 – Le emozioni, le passioni, il tempo interviene Giovanni Paoletti, docente di filosofia presso l’Università di Pisa; coordina Matteo Corsi, laureato in filosofia; venerdì 15 febbraio ore 21.00 – presentazione del libro Per una teoria della vergogna di Alessandra Fussi, docente di filosofia presso l’Università di Pisa interviene l’autrice, coordina Tommaso Parducci, dottore in filosofia; giovedì 28 marzo ore 21.00 – Tavola rotonda sulla scuola – intervengono Maria Antonella Galanti, docente di pedagogia presso l’Università di Pisa, Maurizio Alfonso Iacono, docente di filosofia presso l’Università di Pisa, il maestro Sergio Viti che ha introdotto la filosofia per bambini in Italia;  lunedì 8 aprile ore 21.00 – L’incarnazione, l’amore interviene Gianluca Garelli, docente di filosofia presso l’Università di Firenze; coordina Guido Frilli, ricercatore in filosofia presso l’Università di Firenze; sabato 13 aprile ore 21.00 – presentazione del libro Ada Colau, la città in comune. Da occupante di case a sindaca di Barcellona di Giacomo Russo Spena e Steven Forti; interviene Steven Forti, docente in storia presso l’Università autonoma di Barcellona; coordina Emanuele De Luca, ricercatore in storia presso l’Università di Pisa; giovedì 16 maggio ore 21.00 – Da John Wayne a Jon Snow: 80 anni di emozioni in cinema e TV interviene Alberto Mario Banti, docente di storia presso l’Università di Pisa; coordinano Emanuele De Luca, ricercatore in storia presso l’Università di Pisa e Lorenzo Orsi, dottore in storia; giovedì 30 maggio ore 17.30 – presentazione del libro Gabbie di genere. Retaggi sessisti e scelte formative di Irene Biemmi, docente di pedagogia presso l’Università di Firenze; interviene l’autrice; coordina Elisa Lencioni, laureata in Scienze della formazione.

Seminari e laboratori

Auditorium Pardi polo culturale Artèmisia

giovedì 24 gennaio ore 17.30 – Retorica ed emozioni: società e politica interviene Nicoletta Gini, dottoranda presso la Scuola normale superiore di Pisa; giovedì 7 febbraio ore 17.30 – La filosofia e la vertigine dell’intelligenza: i tempi e gli spazi della meraviglia interviene Matteo Marcheschi, dottorando presso la Fondazione Collegio San Carlo di Modena; giovedì 21 febbraio ore 17.30 – Paura e speranza interviene Guido Frilli,ricercatore presso l’Università di Firenze;  giovedì 21 marzo ore 17.30 – Le passioni della rivolta interviene Guido Frilli, ricercatore presso l’Università di Firenze; giovedì 18 aprile ore 17.30 – Le passioni della reciprocità interviene Guido Frilli, ricercatore presso l’Università di Firenze;

giovedì 9 maggio ore 17.30 – Rancore e populismo interviene Fabio Mengali, dottorando presso l’Università di Pisa.

Pratiche filosofiche per adulti  su iscrizione a cura di Orazio Trinchera, docente di filosofia presso il Liceo scientifico Majorana di Capannori, Parco di Artémisia, venerdì 31 maggio ore 17.30

Proiezioni cinematografiche 

a cura del Cineforum Ezechiele 25:17

Artè – ore 21.00

lunedì 21 gennaio ore 21.00 – Corpo e anima di Ildiko Enyedi; lunedì 25 febbraio ore 21.00 – Dogman di Matteo Garrone; lunedì 18 marzo ore 21.00 – L’isola dei cani di Wes Anderson; lunedì 15 aprile ore 21.00 – Il sacrificio del cervo sacro di Yorgos Lanthimos

Gruppo lettura  (su iscrizione) a cura di Erica Garinetti (Auditorium Pardi polo culturale Artémisia)  un lunedì al mese alle ore 21.00. Saranno letti e commentati collettivamente alcuni romanzi che affrontano tematiche

relative al mondo degli affetti

Attività 15-19 anni

Pratiche filosofiche per ragazzi  (su iscrizione) a cura di Elisa Greco e Orazio Trinchera, docenti di filosofia presso il Liceo scientifico Majorana di Capannori

mercoledì 30 gennaio dalle ore 14.00 alle ore 16.00 – (sala Giurlani);  mercoledì 30 gennaio dalle ore 14.00 alle ore 16.00 – (ultimo piano); giovedì 31 gennaio dalle ore 14.00 alle ore 16.00 – (sala Giurlani); giovedì 31 gennaio dalle ore 14.00 alle ore 16.00 – (ultimo piano).

Attività 11-14 anni

Laboratorio esperienziale emozioni per crescere  (su iscrizione) a cura di Marco Monti, psicologo e Valentina Fuso, psicologa (Auditorium Pardi poo culturale Artémisia); giovedì 28 marzo dalle ore 17.30 alle ore 19.00; giovedì 4 aprile dalle ore 17.30 alle ore 19.00; giovedì 11 aprile dalle ore 17.30 alle ore 19.00; giovedì 16 maggio dalle ore 17.30 alle ore 19.00; giovedì 23 maggio dalle ore 17.30 alle ore 19.00; giovedì 30 maggio dalle ore 15.00 alle ore 16.30

Attività 0-10 anni

Letture per bambini da 0 a 6 anni e le loro famiglie a cura dei volontari Nati per Leggere

(Sezione bambini Artémisia) sabato 19 gennaio dalle ore 10.30 alle ore 11.30 – Paura e coraggio; sabato 16 febbraio dalle ore 10.30 alle ore 11.30 – Amore e amicizia; sabato 16 marzo dalle ore 10.30 alle ore 11.30 – Tristezza; sabato 13 aprile dalle ore 10.30 alle ore 11.30 – Rabbia; sabato 18 maggio dalle ore 10.30 alle ore 11.30 – Gioia,

Laboratori di filosofia per bambini da 6 a 10 anni (su iscrizione)

a cura del maestro Sergio Viti (Sezione bambini Artémisia) sabato 2 febbraio dalle ore 10.30 alle ore 11.30 (bambini 6-7 anni); sabato 2 marzo dalle ore 10.30 alle ore 11.30 (bambini 8-10 anni); sabato 6 aprile dalle ore 10.30 alle ore 11.30 (bambini 6-7 anni); sabato 4 maggio dalle ore 10.30 alle ore 11.30 (bambini 8-10 anni).

Share