CAPANNORI – Inaugurato ad Artémisia lo scaffale dedicato al fumetto

Giordano Del Chiaro e Caterina Rocchi tagliano il nastro tricoloreAdesso i fumetti si possono prendere in prestito e leggere anche al polo culturale Artémisia di Tassignano. Durante una pausa studio e negli altri momenti in cui ci si vuol concedere un momento di svago e relax ci si può immergere nella lettura dei manga e dei comics. Nella sala Pardi della biblioteca “Ungaretti” venerdì scorso è infatti stato inaugurato lo scaffale dedicato ai fumetti. Il taglio del nastro, a cui per l’amministrazione comunale ha partecipato il consigliere Giordano Del Chiaro, si è svolto nell’ambito di un evento promosso dal Comune di Capannori assieme alla Lucca Manga School.

Caterina Rocchi, fondatrice, direttrice e insegnante della scuola con sede a Marlia, ha raccontato al pubblico presente in sala come è nata Lucca Manga School e quali sono le opportunità per i giovani che la frequentano. Caterina, conosciuta anche con lo pseudonimo di Caterina Jun, si divide tra Italia e Giappone per continuare i suoi studi di tecnica e didattica del manga. Collabora con autori giapponesi ed è la prima assistente di Yoshiyasu Tamura per il manga Devil’s Relics, che per l’occasione ha donato alla biblioteca.

Nello scaffale si trovano pubblicazioni sia di autori italiani che esteri come giapponesi, americani e francesi. C’è anche una raccolta speciale di numeri storici di “Topolino” donati da un cittadino. I fumetti vanno ad arricchire una biblioteca che conta circa 35mila libri, 1.000 documenti multimediali, quotidiani e periodici sportivi, una sezione per bambini e l’archivio storico.

Share