CAPANNORI – IN COMUNE UNO SPORTELLO DECENTRATO DEL TRIBUNALEcomune di capannori_2

 

L’assessore Carmassi: “Un punto di contatto tra il sistema giudiziario e i cittadini”

 
L’amministrazione ha partecipato a un bando per aprirlo all’Urp. Si occuperà  della volontaria giurisdizione

Il Comune di Capannori intende ampliare la propria offerta dei servizi rivolti ai cittadini aprendo all’Urp uno sportello decentrato degli uffici giudiziari. Senza recarsi al tribunale di Lucca i cittadini vi potranno svolgere le pratiche di volontaria giurisdizione riguardanti le autorizzazioni relative ai minori, le amministrazioni di sostegno, le tutele e le curatele. Per mettere in pratica la novità il Comune ha partecipato a un bando della Regione Toscana in collaborazione con il Ministero della Giustizia volto all’attivazione di una sperimentazione. Se l’Ente di piazza Aldo Moro sarà ammesso, come probabile, lo sportello decentrato del tribunale sarà aperto una volta a settimana ma successivamente, anche in base all’afflusso, la disponibilità del servizio potrebbe essere ampliata ad altri giorni.

“La nostra amministrazione conferma di essere vicina e attenta alle esigenze della popolazione tramite l’attivazione di servizi, come in questo caso, anche se non sono di diretta competenza comunale – spiega l’assessore ai servizi al cittadino, Ilaria Carmassi -. Evitando di percorrere chilometri in auto e di impiegare tempo prezioso, la popolazione potrà trovare un supporto in fasi impegnative e delicate, spesso caratterizzate da fragilità familiare e malattia. Avere uno sportello di questo tipo nella sede comunale è particolarmente importante vista anche la conformazione del territorio, con molte frazioni collinari distanti dalla sede del tribunale nel centro storico di Lucca. Ecco perché siamo fortemente decisi ad aprire questo punto di contatto tra il sistema giudiziario e i cittadini e abbiamo partecipato al bando regionale cui auspichiamo di essere ammessi”.

Allo sportello decentrato del tribunale il cittadino vi troverà un operatore qualificato del Comune di Capannori che avrà il compito di assistere la predisposizione delle istanze, depositare presso la cancelleria del tribunale, assistere nella redazione dei rendiconti delle amministrazioni di sostegno e tutela, consultare lo stato dei provvedimenti e fornire informazioni.

Lo sportello si inserisce nella scelta dell’amministrazione di avvicinare i servizi ai cittadini semplificando la loro vita; Capannori, infatti, è stato fra i primi Comuni d’Italia ad attivare uno sportello per il divorzio semplificato, dare la possibilità, al momento del rinnovo o del rilascio della carta d’identità, di dichiarare se si è donatori di organi o meno e di redigere il testamento biologico prima ancora che fosse disciplinato dalla normativa.

Share