GIA’ IN AZIONE LE SQUADRE DI GIOVANI RICHIEDENTI ASILO IMPEGNATE NELLA PULIZIA DELLE AREE A VERDE PUBBLICO

Nell’ambito di un progetto del Comune

In azione da questa settimana squadre speciali di giovani richiedenti asilo impegnate nella pulizia di parchi pubblici, aree a verde, giardini delle scuole e parcheggi, nell’ambito di un progetto di utilità sociale del Comune di Capannori gestito dalla Cooperativa Odissea.unnamed-4

Nei primi due giorni di attività (martedì e mercoledì scorsi) i giovani richiedenti asilo , che svolgono l’opera gratuitamente per ricambiare la comunità che li ha accolti e li aiuta ad integrarsi, hanno pulito i parchi di Artémisia ed Athena, il parco giochi di via Don Aldo Mei, il parcheggio del mercato di Guamo in via di Vorno, il parcheggio in via di Sottopoggio a Guamo, il parco pubblico in piazza Guami davanti alla chiesa di Guamo, e l’area giochi vicino alle case di edilizia residenziale pubblica di via Martiri Lunatesi. Ieri (mercoledì), gli assessori alle politiche sociali Ilaria Carmassi e ai lavori pubblici, Gabriele Bove hanno incontrato i giovani migranti mentre erano impegnati al parco di Athena ringraziandoli per l’attività svolta a favore della comunità.

La partecipazione dei richiedenti asilo ad attività utili per la comunità è importante – affermano gli assessori alle politiche sociali Ilaria Carmassi e ai lavori pubblici, Gabriele Bove -, perché rappresenta un modo efficace per consolidare il loro processo di integrazione nella realtà che li ha accolti. Partecipando ad attività di pubblica utilità, questi giovani contraccambiano concretamente l’accoglienza ricevuta instaurando un clima di collaborazione che rafforza i legami con la collettività”.

Nei prossimi giorni l’opera di pulizia delle aree a verde pubblico proseguirà in altre zone del territorio.

I richiedenti asilo accolti  sul territorio di Capannori che stanno collaborando con il Comune per la pulizia e la cura del territorio sono una quarantina, sono suddivisi in varie squadre, e presteranno la loro opera per due volte a settimana fino a metà dicembre.

Share