Due soggetti privati interessati all’aeroporto

TOSCANA AERO SERVICE SRL E SIGMA INGEGNERIA SRL

SONO LE DUE IMPRESE CHE HANNO FATTO RICHIESTA FORMALE

DI TRATTATIVA PRIVATA CON IL COMUNE PER L’AEROPORTO

Il Tribunale di Lucca, nel frattempo, ha accolto la domanda di concordato

Sono due ad oggi i possibili acquirenti per le quote dalla società Aeroporto di Capannori. Ieri (mercoledì 24), infatti, sono pervenute in municipio due richieste di trattativa privata, una dalla Toscana Aero Service srl, azienda del settore dell’aviazione generale facente parte dell’Aero Club, e l’altra dalla Sigma Ingegneria srl, azienda che opera nel campo dell’innovazione e ricerca aerospaziale, e che nei mesi scorsi aveva già manifestato interesse per l’operazione.

Le due missive pervenuta in Comune via Pec, quindi, aprono ufficialmente un nuovo iter per l’aeroporto di Capannori, che vedrà l’amministrazione comunale aprire la fase di trattativa con le imprese per arrivare il prima possibile alla cessione delle quote e quindi inaugurare la nuova era dell’aeroporto.

I fatti ci dicono di andare avanti nella strada intrapresa – dice il sindaco Luca Menesini –. Ad oggi le aziende che vogliono sedersi al tavolo per trattare con noi sono due, ma nulla esclude che possano emergerne altre. Le condizioni perché l’operazione di vendita dell’aeroporto vada in porto ci sono. Seguirò personalmente l’iter, perché si tratta di un’operazione importante, che mi auguro si concluda con la cessione del 70 per cento delle quote da parte del Comune, che diventa così socio di minoranza. Questo, per il nostro territorio, vorrebbe dire anche aver creato una fonte di nuova occupazione. Auspico quindi che la fase di trattativa si chiuda quanto prima e che si apra quella di rilancio di un’infrastruttura che finalmente potrà contribuire alla ricchezza del territorio”.

Nel frattempo, il Tribunale di Lucca ha accolto la domanda di concordato presentata dalla società Aeroporto di Capannori, ammettendola a tale procedura.

 

Share