L’amministrazione Menesini concede il suolo pubblico gratuito per tutto il 2022 alle attività di somministrazione e agli ambulanti

L’amministrazione Menesini ha stabilito di concedere il suolo pubblico gratuito per tutto il 2022 per le attività di somministrazione, le attività commerciali del territorio e gli ambulanti. Una decisione presa alla luce del delicato momento che ancora stanno vivendo le attività commerciali a causa della pandemia. Ristoranti, bar, pasticcerie, gelaterie ed altre attività che somministrano cibi e bevande, attività commerciali,  e gli ambulanti dei mercati potranno quindi usufruire di spazi all’aperto dove svolgere la propria attività senza dover versare alcun canone  al Comune.

“La nostra amministrazione ha concesso agevolazioni per il suolo pubblico a queste attività a partire dal 2020, fase iniziale dell’emergenza  sanitaria, fissando la scadenza dell’aiuto economico al 31 marzo 2022, data di cessazione dello stato di emergenza nazionale – spiega l’assessore al commercio Serena Frediani -. Attualmente siamo però di fronte ad un momento ancora molto delicato per la ripresa delle attività commerciali dovuto, non solo alle conseguenze della pandemia che ancora pesano considerevolmente, ma anche ai forti rincari delle utenze, in particolare energia elettrica e riscaldamento. Per questo motivo, anche recependo le richieste delle associazioni di categoria, abbiamo ritenuto importante concedere l’esenzione del suolo pubblico per gli esercizi pubblici, tutte le attività di somministrazione di cibi e bevande e gli ambulanti dei mercati per tutto il 2022.  La misura è molto importante  per sostenere con azioni concrete gli esercizi del territorio che soprattutto durante la primavera e l’estate potranno utilizzare gratuitamente spazi all’aperto per colazioni, pranzi e cene anche come valore aggiunto alla loro attività.  Siamo stati al fianco delle attività commerciali fin dall’inizio della pandemia e continueremo ad esserlo fino a quando sarà necessario. Nel frattempo stiamo lavorando in collaborazione con le associazioni di categoria per il potenziamento di fiere e mercati straordinari sul territorio quale ulteriore azione di sostegno al settore”.

Il provvedimento di esenzione del suolo pubblico sarà formalizzato nei prossimi giorni e successivamente saranno rese  note le informazioni sulle modalità con cui richiedere l’agevolazione.

Share