COMMEMORATI A LAMMARI I CADUTI DI NASSIRIYA

Momenti toccanti questa mattina (sabato) in occasione della commemorazione dei Caduti di Nassiriya che si è svolta nell’omonima piazza di Lammari.

La cerimonia, promossa dal Comune di Capannori, ha preso il via alle 10.40, ora locale in cui il 12 novembre del 2003 un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti alla base “Multinational Specialized Unit” dei Carabinieri provocando la morte di 19 connazionali – 12 carabinieri, 5 militari dell’esercito e 2 civili – oltre a 9 iracheni. Fu un attentato che scosse l’intera nazione perché, come ha ricordato l’assessore Ilaria Carmassi che ha partecipato alla commemorazione in rappresentanza dell’amministrazione comunale, vide vittime uomini impegnati per ristabilire la pace in Iraq. Proprio per questo in tutta Italia il 12 novembre si celebra la “Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace”.

Alla cerimonia di stamani (sabato) hanno partecipato anche rappresentanti dei Carabinieri del territorio, tra cui il maggiore Giangabriele Affinito, comandante della compagnia di Lucca, della polizia municipale di Capannori e dell’Associazione Nazionale Combattenti e reduci federazione provinciale di Lucca “Michelangelo Chiapparini”, oltre ad alcuni consiglieri comunali.

Share