CAPANNORI – ‘ATTIVITA’ ESTIVE’: L’AMMINISTRAZIONE C0MUNALE METTE A DISPOSIZIONE VOUCHER FINO A 170 EURO A FAVORE DELLE FAMIGLIE A BASSO REDDITO

Il bando per la richiesta dei contributi sarà pubblicato a settembre

L’amministrazione Menesini anche per l’estate 2019 mette a disposizione voucher per consentire l’accesso delle famiglie a basso reddito alle attività estive per bambini e ragazzi che si svolgono a Capannori, nei Comuni confinanti e nei Comuni della Zona Distretto (Lucca, Altopascio, Porcari, Montecarlo, Villa Basilica e Pescaglia).

Possono beneficiare dei voucher i genitori di bambini e ragazzi di età compresa tra i 4 anni e i 14 anni, con un Isee in corso di validità non superiore a 21.500 euro, che abbiano iscritto i figli alle attività estive organizzate da soggetti privati per almeno tre settimane.

I contributi saranno erogati, con un importo massimo di 170 euro, fino ad esaurimento della disponibilità, seguendo l’ordine dell’ISEE più basso.

L’importo verrà quantificato in maniera inversamente proporzionale all’importo risultante dalla certificazione Isee.

Per fare alcuni esempi, con un Isee fino a 6.195 euro è erogabile un voucher di 170 euro, con un Isee da 6.195,01 euro fino a 10.000 euro è erogabile un voucher di 135,60 euro, con un Isee da 10.000.01 euro a 15.000 euro è erogabile un voucher di 90,40 euro, con un Isee da 15.000,01 a 21.500 euro è erogabile un voucher di 45,20 euro.

I buoni  sono previsti per uno o più figli per una somma massima non superiore al 70% della spesa totale per le iscrizioni alle attività estive.

Con questa misura vogliamo contribuire concretamente alla spesa che le famiglie capannoresi a basso reddito devono sostenetere per far frequentare ai propri figli le attività estive- afferma l’assessore alle politiche giovanili Matteo Francesconi-. Attività che sono importanti per i bambini ed i ragazzi perché danno loro l’opportunità di trascorrere un’estate in compagnia dei propri coetanei partecipando ad attività ludiche, formative e di socializzazione e allo stesso tempo consentono ai genitori, soprattutto a coloro che lavorano, la conciliazione dei tempi”.

Il bando per la richiesta dei voucher sarà pubblicato a settembre. Le domande potranno essere presentate dal 9 al 28 settembre.

Share