S’è svolta ieri (martedì 5) la riunione sul sottopasso a Tassignano

S’E’ CONCLUSA LA FASE DI PRESENTAZIONE DEI NUOVI SOTTOPASSI. A BREVE SARANNO DISPONIBILI GLI STUDI DEI FLUSSI DI TRAFFICO

Tutte le assemblee sono state molto partecipate dai cittadiniassemblea sottopasso tassignano 5 luglio 2016

Si è conclusa ieri sera (martedì 5) nella corte Mattaccio del polo culturale

Artémisia di Tassignano la fase di presentazione del progetto per la

realizzazione di tre sottopassi in tre diverse frazioni del territorio – Pieve San

Paolo, Santa Margherita e Tassignano – in modo da liberare i centri abitati dal

traffico dei mezzi pesanti.

Si tratta di interventi importanti, legati al raddoppio della linea ferroviaria

Firenze-Lucca da parte di Rfi, che comporteranno anche la chiusura di tutti i

passaggi a livello.

Il sindaco Luca Menesini, l’assessore alla mobilità Gabriele Bove e il

dirigente tecnico Stefano Modena hanno mostrato, cartine alla mano, le ipotesi di

sottopassi, oggi sul tavolo dell’accordo fra Comune di Capannori e Rfi.

Con l’assemblea di Tassignano, l’amministrazione comunale ha concluso

soltanto la prima fase dell’iter partecipativo, che è riuscito a coinvolgere

numerosi cittadini, perché nelle prossime settimane – non appena saranno

disponibili gli studi dei flussi di traffico della Piana con relative simulazioni di

transito dei tir e delle macchine – il primo cittadino e la sua squadra torneranno

a dialogare con i cittadini, affinché il Comune porti sul tavolo di Rfi la soluzione

progettuale maggiormente condivisa.

Share