CAPANNORI: ARRIVA OPEN METER, IL CONTATORE ELETTRONICO 2.0 DI E-DISTRIBUZIONE

 foto contatore 2

Il nuovo smart meter arriverà in 32 milioni di case e aziende italiane; in Toscana saranno sostituiti 2 milioni e 432mila contatori, di cui oltre 261mila a Lucca e provincia. Progettato in Italia da e-distribuzione e con un design innovativo concepito dall’architetto Michele De Lucchi, il nuovo Open Meter è uno strumento di alta tecnologia nel campo della misura e della telegestione.

 

 

Capannori (Lu), 20 gennaio 2018 – A Capannori sono iniziate in questi giorni le operazioni di installazione dei nuovi Smart Meter, il contatore elettronico 2.0 che e-distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione elettrica, sta portando in 32 milioni di case e aziende in Italia in sostituzione degli attuali contatori di prima generazione. Il contatore intelligente di seconda generazione, progettato e sviluppato da e-distribuzione, è uno dei pilastri del piano di investimento per l’Italia del Gruppo Enel, focalizzato sulle fonti rinnovabili e la digitalizzazione, e costituisce un esempio concreto di impulso all’innovazione per il Paese.

 

Complessivamente in Toscana saranno sostituiti 2 milioni e 432mila contatori, di cui 261.015 a Lucca e provincia. Nel mese di gennaio hanno preso il via le operazioni sul territorio comunale di Capannori.

 

Nei cinque giorni precedenti la sostituzione, verranno affissi all’ingresso degli immobili interessati gli avvisi riportanti la data e la fascia oraria in cui verrà effettuato l’intervento. A corredo del nuovo contatore elettronico sarà fornito un opuscolo informativo che illustra le principali funzionalità del contatore elettronico e le risposte alle domande più frequenti. Gli opuscoli sono a disposizione anche presso l’URP del Comune di Sansepolcro. Sul sito e-distribuzione.it e sull’app mobile, nella sezione dedicata al contatore vengono fornite informazioni e approfondimenti relativi alle funzionalità del contatore. Ulteriori informazioni possono essere richieste al numero verde dedicato 800.085.577. è possibile verificare l’identità degli operatori anche con la nuova iniziativa e-distribuzione del codice e-pin: https://www.e-distribuzione.it/it-IT/Pagine/Epin.aspx

 

Molti i benefici che i cittadini di Capannori otterranno grazie allo Smart Meter: il nuovo contatore 2.0, infatti, grazie alla disponibilità dei dati di consumo ogni 15 minuti, consentirà ai clienti di conoscere con maggiore dettaglio i prelievi giornalieri di energia e l’effettiva potenza assorbita da tutti i dispositivi elettrici ed elettronici (come ad esempio computer, lavatrice, condizionatore o macchinari industriali). In questo modo sarà possibile acquisire una sempre maggiore consapevolezza dei propri consumi, che si tradurrà in un risparmio sulla bolletta. Con la rilevazione più frequente dei dati di misura si ridurranno le fatture stimate, evitando i conguagli di fatturazione. Infine, grazie al contatore Open Meter, sarà più facile e immediato ottenere l’attivazione, la modifica o la cessazione della fornitura con il proprio venditore di energia elettrica.

 

Il nuovo contatore si ispira al concetto di energia aperta, accessibile, tecnologicamente all’avanguardia e sostenibile. E-distribuzione è il primo distributore di energia al mondo ad avere già sviluppato la seconda generazione del sistema di telegestione.  Disegnato dall’architetto Michele De Lucchi, e interamente progettato in Italia da e-distribuzione, il contatore di seconda generazione è il risultato di un percorso che tiene conto di quanto avvenuto negli ultimi anni sul mercato e dell’evoluzione tecnologica nel campo della misura e della telegestione. “Open Meter” si attiene alle specifiche per i nuovi misuratori previste dalla delibera 87/2016 dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico. Con la delibera 222/2017 dello scorso mese di aprile l’Autorità ha approvato il piano di messa in servizio dei nuovi contatori proposto da e-distribuzione. L’installazione dei nuovi contatori di e-distribuzione, consentirà quindi ai clienti, senza incrementi tariffari, di migliorare la consapevolezza dei consumi, avere accesso a nuovi servizi e, in prospettiva, partecipare attivamente al mercato dell’energia.

 

Share