“Canzonissima di Carnevale” sale in… pedana
Gli interpreti del concorso di canzoni carnevalesche si esibiranno a turno, nel pre corso di Carnevale, sulla pedana aggregativa del gruppo #Nonsolounacarretta Bagno Aretusa. Al lavoro anche i coach di “Viareggio for Talent”: già selezionati brani di Malfatti, Casani e Tomei per le esibizioni degli aspiranti attori.
Ci sarà anche un’appendice outdoor, per la seconda edizione di “Canzonissima di Carnevale”. Renzo Pieraccini, Alessandro Santini e Antonella Ciardiello, ideatori e organizzatori del concorso di canzoni carnevalesche che sta raccogliendo le iscrizioni per il 2017, mettono sul piatto un altro “inedito” dopo le novità già annunciate su location (al Caffè Liberty), orchestra (dal vivo, con i Masnada) e “Viareggio for Talent”, sfida dedicata al teatro dialettale versiliese che affiancherà lo spettacolo musicale in programma dal 6 febbraio al 6 marzo.
Come in una sorta di avanspettacolo, infatti, a ogni corso mascherato i cantanti in gara si esibiranno a bordo della pedana aggregativarealizzata dal gruppo #Nonsolounacarretta Bagno Aretusa fino al momento dei tre, fatidici, colpi di cannone, per un omaggio alla tradizione musicale del Carnevale di Viareggio che gli organizzatori di Canzonissima hanno voluto tributare proprio nel cuore della manifestazione, sui viali a mare.
Intanto fervono i lavori nel “dietro le quinte”: per la sigla, ispirata ancora una volta a una di quelle del popolare varietà Rai ma rivisitata in salsa rigorosamente “made in Viareggio” attraverso anime e spazi della città; e per il talent, con i quattro coach impegnati a scandagliare l’immensa produzione del teatro dialettale viareggino in cerca dei brani da assegnare agli aspiranti attori. Già scelti, per questa sfida, testi di Malfatti, Casani, Tomei e Martinelli.

Share