Čajkovskij e Grieg per grande orchestra alla chiesa dei Servi –  Sul palco anche la voce narrante di Nicola Fanucchi

Un concerto straordinario per celebrare in musica l’ultimo weekend delle festività natalizie.

Stavolta non sarà vero il detto che vuole che sia l’Epifania il culmine delle feste a cavallo del nuovo anno. L’appuntamento, infatti, è per domenica (9 gennaio) alle 17,30 nella chiesa dei Servi con l’evento organizzato dal centro di promozione musicale Animando all’interno del programma di concerti Il Settecento musicale a Lucca.

 

Sul palco ci saranno i 35 elementi dell’orchestra Nuove Assonanze, diretti dal maestro bulgaro Svilen Simeonov con il violino solista del giovanissimo e talentuoso Giacomo Nesi e la voce narrante dell’attore Nicola Fanucchi.

 

Suggestivo il programma con i quattro movimenti della Mozartiana (la Suite per orchestra n. 4, op. 61) e il famoso (e complesso) Concerto per violino e orchestra, op. 35 di Pëtr Il’ič Čajkovskij e con la più nota delle composizioni del norvegese Edgar Grieg, il Peer Gynt, realizzata per la rappresentazione teatrale dell’opera di Ibsen.

 

Per partecipare all’appuntamento, dove è garantito il massimo controllo anti Covid e per il quale è necessario possedere il green pass rafforzato e indossare una mascherina Ffp2, è possibile prenotarsi acquistando i biglietti on line (3 e per i soci, 5 per i non soci) cliccando sul link: https://oooh.events/evento/concerto-dellepifania-lucca-biglietti/

 

L’alternativa è prenotarsi scrivendo a segreteria@animandolucca.it indicando nominativi e cellulare di riferimento: si potranno così ritirare e saldare i biglietti, con un piccolo sovrapprezzo, il giorno del concerto. Si consiglia di presentarsi con qualche minuto di anticipo rispetto all’orario dell’evento per permettere di espletare tutte le procedure sanitarie richieste dalle normative in atto.

 

Share