bruciano le  bollette in segno di protesta

 

LUCCA – Nel centro storico di Lucca una singolare forma di protesta contro il caro bollette del movimento nazionale nonpaghiamo.it che sta dando vita a una campagna di lotta e sensibilizzazione a sostegno di famiglie e imprese

Il Comitato Lucca non paghiamo.it ha organizzato un presidio di protesta, denuncia e controinformazione che si terrà in Piazza S. Michele, invitando i cittadini a portare le bollette e poi bruciarle con un chiaro significato simbolico. Questa protesta fa parte di un movimento nazionale che si sta estendendo in tutta Italia e in Europa e si propone di mettere in atto tutte le iniziative di lotta di denuncia e legali per arrivare concretamente a ridurre il costo delle bollette a prezzi accettabili e compatibili con i redditi delle famiglie e le attività delle imprese.

fonte noitv

Share