CALENDARIO DELLE VISITE GUIDATE FEBBRAIO-MAGGIO 2021
L’Oasi sarà aperta prima domenica di febbraio alla seconda domenica di maggio con il seguente orario:
Da domenica 7 febbraio a domenica 21 marzo: visita guidata ore 11.00
Da domenica 28 marzo a domenica 9 maggio: prima visita guidata ore 11,00 seconda visita guidata ore 14.30
CHIUSURA A PASQUA
SPECIALE APERTURA DI PASQUETTA: visite guidate alle ore 11, 14:30, 16:30
DURATA: circa un’ora e mezzo.
PARTECIPANTI: massimo 10 adulti
Il CONTRIBUTO MINIMO è di 3 euro, gratuito per bambini accompagnati sotto i 12 anni, soci WWF e residenti nel Comune di Capannori
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA tramite form, a cui seguirà mail di conferma.
https://docs.google.com/…/1x8jPQlls6zL7cChdO6lhwAacyAcD…
COVID-19: le visite verranno effettuate durante la permanenza in zona gialla; se dovesse saltare cercheremo di recuperare le stesse anche in orario pomeridiano. I visitatori sono obbligati a prendere visione del regolamento che trovate prima di procedere nella prenotazione. Sarà permesso entrare negli osservatori massimo 5 persone alla volta.
CANI L’accesso ai cani è consentito solo al guinzaglio e solo se sono in grado di controllarsi in presenza di fauna selvatica. Segnalate la loro presenza nella prenotazione perché saranno accettati massimo 2 cani a visita.
Le prenotazioni devono essere effettuate entro il venerdì precedente la visita e verranno accettate fino a esaurimento dei posti disponibili.
Si prega di avvisare se per un qualsiasi inconveniente uno dovesse disdire la prenotazione così da lasciare il posto a qualcun altro.
Riceverete una mail di conferma se la compilazione del modulo sarà stata portata a fine con successo. Informazioni dettagliate sulla visita verranno comunicate in seguito per mail.
Per ulteriori informazioni scrivere a boscobottaccio@wwf.it
Informazioni sull’Oasi WWF
Il Bosco del Bottaccio, situato nel settore ovest dell’ex alveo del Lago di Bientina, costituisce un importante residuo dei boschi planiziali che un tempo circondavano il lago. Il Bottaccio ricade per intero nella cassa di espansione del Rio Visona di Castelvecchio, che qui termina il suo corso. Le acque che scendono dal Monte Pisano, libere da inquinanti di rilievo, chiuse dalle arginature, permangono nel Bottaccio creando ambienti palustri e semipalustri di transizione al bosco. Il paesaggio si presenta ben diversificato e si possono individuare quattro differenti tipologie: la zona boscata, i prati umidi, i canneti ed i “chiari”, che concorrono a formare un variegato mosaico di ambienti

 

Share