BORGO E’ BELLEZZA ARRIVA A GIOVIANO CON LA STORIA DELLA FILODRAMMATICA

 

Borgo a Mozzano, 22 agosto 2016 – Un tuffo nel passato alla riscoperta di una delle tradizioni  più care a Gioviano: la storia della sua filodrammatica. Con Borgo è Bellezza si parlerà di questo domani,martedì 23 agosto, con una rappresentazione scenica dal titolo “La Morale di Salustrino: storia di una filodrammatica”.

 

Curato, scritto e diretto da Frediano Paoli, l’appuntamento si terrà a Gioviano, in piazza del Sacrato, dove nel 1958 avvenne l’ultima rappresentazione del gruppo di contadini-attori. Attiva dagli anni Venti, la filodrammatica di Gioviano riuniva infatti gli abitanti della frazione che, per una sera, si trasformavano in commedianti, portando sul palco scenette tratte dalla vita di tutti i giorni. Ed è proprio in questi scorci di quotidianità che sta la Morale di Salustrino: una sorta di coscienza critica che suscita riflessioni semiserie su problemi seri. Sul palco, allestito con le scenografie originali della prima filodrammatica, prenderanno vita i problemi della vita moderna grazie a Marco Tosi, Benedetta Barbi, Francesca Innocenti, Alberto Tortelli e Michele Motroni, accompagnati dalle musiche di Matteo Paoli e con i costumi di Angela Pollastrini.

 

A completamento della serata, sarà organizzata una visita guidata al paese di Gioviano e un piccolo rinfresco offerto dal comitato paesano. Per facilitare l’accesso alla frazione sarà disponibile un servizio navetta da Piano di Gioviano, a partire dalle 20.30 e fino al termine della serata. L’evento, a ingresso gratuito, è organizzato con la collaborazione della comunità e dal comitato paesano di Gioviano, della Commissione Giovani e dell’associazione Loga Studio.

 

Borgo è Bellezza prosegue martedì 30 agosto, ad Anchiano con il racconto della cacciata dei Suffredinghi dal territorio borghigiano.

 

Share