Borgo a Mozzano: al via i lavori per 150.000 per riqualificare la storica Torre del Bargiglio
“Dopo molti anni di attesa sono partiti i lavori per riqualificare la storica Torre del Bargiglio nel paese di Cune a Borgo a Mozzano”- ad annunciarlo in una nota è il Sindaco Patrizio Andreuccetti- “L’intervento, dal costo di 150.000 euro circa, prevede il consolidamento della Torre, il rifacimento di muri a secco lungo il percorso di accesso dal romitorio di San Bartolomeo fino al monte Bargliglio, il ripristino e la ripulitura del sentiero stesso e, infine, l’installazione in loco di una pedana in legno su cui collocare una struttura in metallo dove sono indicate le direzioni della altre torri di avvistamento. La Torre è detta “l’occhio di Lucca” perché storicamente grazie alla sua posizione geografica aveva contatti visivi sia con la lucchesia che con tutta la Valle del Serchio. Con l’utilizzo di sistemi di segnalazione, fumo di giorno e fuoco di notte, poteva mettersi in comunicazione con le altre torri che formavano i sistemi di avvistamento ed in particolare era riferimento per Lucca tramite il collegamento con la Torre del Palazzo Pubblico sita nella parte occidentale dell’odierna Piazza Napoleone.
Il progetto è stato coordinato dall’Unione dei Comuni ed è il compimento di un percorso che ha visto impegnato, negli anni, il Professor Gabriele Matraia, che da sindaco prima e poi da esponente della Comunità Montana ha fortemente creduto in un progetto che, oltre al Bargiglio stesso, potesse puntare sulla riqualificazione delle torri fortificate di tutta la Valle del Serchio. Ringrazio, oltre al Professor Matraia,  Fabrizio Salani, che per l’ente ha seguito l’iter procedurale, e Stefano Fazzi, Presidente della Società delle Macchie che al progetto tiene moltissimo e che per esso si è già adoperata. Consolidare l’Occhio di Lucca, renderlo di nuovo accessibile”- conclude il sindaco- “è certamente un servizio per il paese di Cune, per tutto Borgo a Mozzano e per l’intera Valle del Serchio. Ma è forse, soprattutto, il rendere giustizia ad un luogo della storia. ”

 

Share