Bonus 200, via libera alle domande sul sito dell’Inps: chi ed entro quando bisogna presentarle

Al via alle domande sul sito dell’Inps per ottenere il bonus 200 euro. Scopriamo chi deve richiederlo e quali sono i tempi di scadenza e di erogazione dell’indennità una tantum

È finalmente attivo sul sito dell’Inps il servizio per richiedere il bonus 200 euro, l’indennità una tantum istituita col Decreto Aiuti e destinata ai lavoratori, disoccupati e pensionati (con un reddito annuo entro i 35mila euro) per sostenerli in questo periodo di crisi.

Non tutti, però, devono farne richiesta. Ad alcune categorie, infatti, il contributo verrà erogato in maniera automatica: è il caso dei dipendenti pubblici, dei disoccupati e dei pensionati; mentre i dipendenti del settore privato devono presentare un’autodichiarazione al proprio datore di lavoro.

Per alcuni lavoratori, invece, sarà necessario inoltrare la richiesta per l’indennità attraverso la piattaforma dell’Inps. Vediamo nel dettaglio di quali si tratta, le tempistiche e le modalità.

Leggi anche: Bonus 200 euro: chi lo riceverà già nella busta paga di giugno

Le categorie che devono presentare la richiesta attraverso il sito dell’Inps

I soggetti che potranno beneficiare del bonus 200 euro per i quali è necessario fare domanda sono i seguenti:

  • lavoratori domestici
  • titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa
  • iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo
  • autonomi occasionali
  • lavoratori stagionali, a tempo determinato e intermittenti (inclusi i lavoratori agricoli a tempo determinato)

Scadenze e modalità per presentare la domanda

Ma entro quando sarà possibile inviare la domanda all’Inps? La scadenza varia in base alla categoria. Per quanto riguarda i lavoratori domestici (titolari di uno o più rapporti di lavoro al 18 maggio e con reddito annuo fino a 35.000 euro nel 2021) la richiesta può essere presentata entro il 30 settembre 2022, con erogazione dell’indennità nel mese di luglio.

Per le altre categorie, invece, il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 31 ottobre 2022 e il bonus arriverà già a partire da quel mese.

Chi vuole richiedere il bonus deve collegarsi al sito dell’Inps e andare su Prestazioni e servizi > Servizi > Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche. Una volta effettuato l’accesso con con Spid, Cie o Cns,  bisogna selezionare la propria categoria di appartenenza.

In alternativa, le indennità potranno essere richieste tramite il servizio di Contact Center Multicanale, cioè telefonando al numero verde 803.164 da rete fissa oppure al numero 06.164164 da rete mobile (a pagamento). Per presentare la domanda ci si può rivolgere anche agli Istituti di Patronato.

 

Fonte: Inps

Share