BOLLINO ROSSO PER DUE SPIAGGIE IN VERSILIA, I RISULTATI DELLA GOLETTA VERDEIMG_4045-0

La Goletta Verde quest’anno affiancherà alla denuncia pubblica sullo stato delle acque anche un’azione giuridica, presentando – nel caso della Toscana – due esposti sulle situazioni più critiche: uno nei riguardi della foce del Fosso di Mola / Fosso Centrale, in località Mola, tra i Comuni di Capoliveri e Porto Azzurro, all’Isola d’Elba (Li); l’altro riguarderà, come l’anno scorso, la foce del torrente Carrione, a Marina di Carrara (Ms), da dieci anni a questa parte il sito più inquinato della costa toscana.

PER LA COSTA DELLA VERSILIA

sono in particolare i fiumi a continuare a riversare in mare scarichi non depurati, che rischiano di compromettere la qualità del mare e di quei tratti di costa, con gravi rischi non soltanto per l’ecosistema marino ma anche per la stessa salute dei bagnanti. Due, in particolare, i punti monitorati in  VERSILIA

la foce del Fosso Montrone, in località La Focetta a Pietrasanta è stata giudicata ‘inquinata’, mentre il punto sulla foce del Fosso dell’Abate, a Lido di Camaiore, è indicato come ‘fortemente inquinato’.

Share