Bollettino Coronavirus 27 ottobre: 21.994 nuovi contagi. I dati regione per regione

Bollettino coronavirus 27 ottobre 2020 con i dati nazionali e regionali su nuovi contagi, tamponi, decessi e ricoveri in terapia intensiva.

Nel bollettino nazionale sulla diffusione del coronavirus aggiornato con i dati di oggi, martedì 27 ottobre 2020, leggiamo che il numero dei nuovi contagi è di 21.994 su 174.398 tamponi e porta il totale dei casi in Italia dall’inizio della pandemia a 564.778. Gli altri dati significativi sono i seguenti:

  • 255.090 attualmente positivi (+18.406 rispetto a ieri)
  • +3.362 guariti
  • +958 ricoveri
  • +221 decessi
  • +127 in terapia intensiva
  • 1.411 ricoveri totali in terapia intensiva

Bollettino Coronavirus 27 ottobre 2020: i numeri di ogni regione

Andiamo a vedere regione per regione i numeri più importanti relativi al contagio da coronavirus, ossia quello dei nuovi casi, dei tamponi effettuati, dei morti e dei ricoveri in terapia intensiva, andandoli a confrontare con il giorno precedente per capirne l’andamento.

Lombardia

Nella giornata di ieri in Lombardia si sono registrati 3.570 nuovi contagi su 21.324 tamponi effettuati, ci sono stati 17 morti e risultavano 242 ricoveri in terapia intensiva. Oggi sono stati registrati 5.035 nuovi contagi su 29.960 tamponi, altri 58 morti e in totale 271 ricoveri in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia in Lombardia ci sono stati 162.968 casi totali, attualmente ci sono 54.884 positivi.

Campania

In Campania ieri i nuovi contagi sono stati 1.981 a fronte di 11.569 tamponi fatti, ci sono stati 11 decessi e i ricoveri in terapia intensiva erano 98. Oggi si è registrato il record di 2.761 nuovi positivi in un giorno su 14.781 tamponi, ci sono stati altri 20 morti e ci sono in tutto 140 ricoverati in terapia intensiva (+42). Dall’inizio della pandemia in Campania ci sono stati 43.355 casi totali, attualmente ci sono 32.841 positivi.

Lazio

Nel Lazio ieri c’erano stati 1.698 nuovi contagi su 18.991 tamponi effettuati, ci sono stati 16 morti e in terapia intensiva risultavano ricoverate 158 persone. Oggi i nuovi positivi sono 1.993 su 25.522 tamponi effettuati e ci sono stati altri 23 decessi, mentre in terapia intensiva ci sono in tutto 166 persone. Dall’inizio della pandemia nel Lazio ci sono stati 37.929 casi totali, attualmente ci sono 26.142 positivi.

Piemonte

In Piemonte ieri ci sono stati 1.625 nuovi contagi su 11.367 tamponi, 14 i morti in 24 ore e 102 persone in terapia intensiva. Oggi si registrano 2.458 nuovi contagi su 12.547 tamponi, 13 morti e 121 in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia in Piemonte ci sono stati 59.618 casi totali, attualmente ci sono 23.240 positivi.

Veneto

In Veneto ieri c’erano stati 1.129 nuovi contagi su 7.745 tamponi, si erano registrati tre decessi e in terapia intensiva c’erano 76 persone. Tutti questi dati oggi risultato in aumento, infatti nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.526 nuovi contagi su un numero però ben più alto di tamponi, 13.688, i morti sono stati 12 e le persone in terapia intensiva 83. Dall’inizio della pandemia in Veneto ci sono stati 46.992 casi totali, attualmente ci sono 19.517 positivi.

Emilia Romagna

L’Emilia Romagna ieri ha registrato 1.146 nuovi contagi su 12.083 tamponi, tre sono stati i morti e 93 le persone in terapia intensiva. Oggi i tamponi sono stati molti di più, ben 21.401, e i nuovi contagi 1.413, ma si sono registrati 15 decessi e ci sono 103 persone in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia in Emilia-Romagna ci sono stati 49.285 casi totali, attualmente ci sono 17.080 positivi.

Liguria

In Liguria ieri i nuovi contagi sono stati 419 su 2.519 tamponi con 13 morti e 46 ricoveri in tutto in terapia intensiva. Nel bollettino di oggi troviamo 1.127 nuovi contagi su 6.357 tamponi, 14 morti e 45 in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia in Liguria ci sono stati 24.597 casi totali, attualmente ci sono 6.957 positivi.

Valle d’Aosta

La Valle d’Aosta risulta la regione italiana con la maggiore incidenza di contagi rispetto alla popolazione. Infatti, secondo i dati elaborati da Paolo Spada, risultato 575,3 contagiati su 100mila abitanti. Al secondo posto troviamo la Provincia autonoma di Bolzano che però ha 348,5 casi positivi ogni 100mila residenti. La Valle d’Aosta è prima anche per casi positivi su persone testate (il 50,14%), per numero di ricoveri, che son ben 59,7 su 100mila abitanti, e per numero di decessi in sette giorni (6,3 su 100mila abitanti).

Ieri in Valle d’Aosta ci sono stati 144 nuovi contagi su 505 tamponi, un morto e due persone in terapia intensiva. Oggi si registrano 57 nuovi contagi su 497 tamponi, 2 morti e 7 ricoveri in totale in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia in Valle d’Aosta ci sono stati 2.726 casi totali, attualmente ci sono 1.367 positivi.

Province autonome di Trento e Bolzano

Nella Provincia autonoma di Bolzano ieri sono stati registrati 321 contagi su 2.510 tamponi, tre morti e 12 persone in terapia intensiva. Oggi i nuovi contagi sono 242, ma su meno tamponi, 1.772, c’è stato un morto, mentre resta stabile il numero di persone in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia nella Provincia Autonoma di Bolzano ci sono stati 6.997 casi totali, attualmente ci sono 3.738 positivi.

Nella Provincia autonoma di Trento ieri i nuovi contagi registrati sono stati 113 su 986 tamponi, c’è stato un morto e in tutto cinque persone in terapia intensiva. Oggi sono stati registrati 257 nuovi contagi su 1.346 tamponi, un morto e ancora cinque persone in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia nella Provincia Autonoma di Trento ci sono stati 8.162 casi totali, attualmente ci sono 1.648 positivi.

Friuli Venezia Giulia

Ieri in Friuli Venezia Giulia ci sono stati 334 nuovi contagi su 3.087 tamponi, tre morti e 27 ricoveri in tutto in terapia intensiva. Oggi su 4.422 tamponi effettuati sono stati trovati 241 nuovi casi, quindi meno di ieri, c’è stato un morto e il numero di ricoveri in terapia intensiva è salito a 31. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia ci sono stati 8.736 casi totali, attualmente ci sono 3.445 positivi.

Toscana

Nella giornata di ieri la Toscana ha registrato 2.171 nuovi contagi su 13.122 tamponi, 13 morti e 110 persone in terapia intensiva. Oggi è salito il numero di tamponi e sceso quello dei contagi: 1.823 nuovi positivi su 13.502 tamponi effettuati, tuttavia il numero dei morti è salito con 15 nuovi decessi ed è aumentato anche il numero delle persone in terapia intensiva, che oggi sono 119. Dall’inizio della pandemia in Toscana ci sono stati 35.284 casi totali, attualmente ci sono 21.040 positivi.

Puglia

Numeri in aumento in Puglia: ieri ci sono stati 424 nuovi positivi su 3.057 tamponi, dieci morti e 59 in terapia intensiva, oggi i nuovi contagi sono 611 su 5.146 tamponi fatti, inoltre ci sono stati altri 13 morti e ci sono 62 persone in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia in Puglia ci sono stati 15.581 casi totali, attualmente ci sono 8.708 positivi.

Calabria

La Calabria ieri ha registrato 180 nuovi contagi su 2.527 tamponi, due morti e nove ricoveri in terapia intensiva. Oggi sono stati registrati 234 nuovi casi su 2.858 tamponi, altri tre morti, mentre in terapia intensiva ci sono sempre nove persone. Dall’inizio della pandemia in Calabria ci sono stati 4.204 casi totali, attualmente ci sono 2.325 positivi.

Basilicata

In Basilicata ieri erano stati registrati solo 8 nuovi contagi su un numero molto basso di tamponi, 134, e tre erano le persone in terapia intensiva. Oggi i tamponi sono stati molti di più, 1.459 e i nuovi contagi sono saliti a 77, mentre le persone in terapia intensiva sono quattro. Né ieri né oggi sono stati registrati decessi in questa regione. Dall’inizio della pandemia in Basilicata ci sono stati 1.781 casi totali, attualmente ci sono 1.076 positivi.

Molise

In Molise ieri ci sono stati 101 nuovi contagi su 556 tamponi, nessuno morto e tre ricoverati in tutto in terapia intensiva. Oggi, invece, il numero di tamponi è salito a 678, ma il numero di nuovi contagi è sceso a 66. Tuttavia c’è stato un morto e un ricoverato in più in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia in Molise ci sono stati 1.385 casi totali, attualmente ci sono 692 positivi.

Umbria

Ieri in Umbria i tamponi erano stati solo 986 e i nuovi positivi 263 con tre morti e 31 ricoveri in tutto in terapia intensiva. Oggi, invece, su ben 3.345 tamponi sono risultati 314 nuovi contagi, ci sono stati altri due morti e il numero di ricoverati in terapia intensiva è salito a 37. Dall’inizio della pandemia in Umbria ci sono stati 7.872 casi totali, attualmente ci sono 4.761 positivi.

Marche

Nelle Marche si è passati dai 1.061 tamponi di ieri ai 2.705 di oggi, dai 238 nuovi casi di ieri ai 380 di oggi, inoltre ci sono stati un morto ieri e due oggi e il numero di ricoveri in terapia intensiva è salito dai 26 di ieri ai 28 di oggi. Dall’inizio della pandemia nelle Marche ci sono stati 12.058 casi totali, attualmente ci sono 4.225 positivi.

Abruzzo

In Abruzzo il numero di tamponi oggi è calato, perché ieri era stato di 3.204 con 348 nuovi contagi, oggi invece, i tamponi sono stati 2.849 e hanno scovato 345 nuovi contagi, quindi stabili rispetto al giorno prima. Ieri erano stati anche registrati anche 10 morti e 21 ricoveri in totale in terapia intensiva mentre oggi ci sono stati altri otto morti e un caso in più in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia in Abruzzo ci sono stati 8.759 casi totali, attualmente ci sono 4.609 positivi.

Sicilia

In Sicilia ieri ci sono stati 4.976 tamponi che hanno portato alla luce 568 nuovi contagi, sono stati poi registrati 11 decessi e un totale di 98 ricoverati in terapia intensiva. Il bollettino di oggi parla di 860 nuovi contagi su 7.324 tamponi, 10 morti e 103 in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia in Sicilia ci sono stati 18.325 casi totali, attualmente ci sono 11.734 positivi.

Sardegna

In Sardegna ieri, su 2.376 tamponi, sono stati trovati 231 nuovi contagi e sono stati registrati anche un decesso e un totale di 35 ricoveri in terapia intensiva. Oggi troviamo 174 nuovi contagi su 2.544 tamponi, 7 morti e 36 in terapia intensiva. Dall’inizio della pandemia in Sardegna ci sono stati 8.164 casi totali, attualmente ci sono 5.061 positivi.

Share