Coronavirus: Bisogna che Regione e Governo riflettano se è utile nella lotta alla diffusione del Covid che per spostarsi fuori e dentro la Toscana i cittadini abbiano a disposizione soltanto domenica 20 dicembre (se i dati regionali continueranno a essere buoni).
La riflessione è urgente.
Io trovo la cosa pericolosa, perché dare solo 24 ore per la mobilità fra regioni espone la Toscana ad avere un numero pauroso di persone in movimento, tutte lo stesso giorno.
Ricordo a tutti che gli assembramenti sono i contesti in cui il virus propaga facilmente.
Cari cittadini, care cittadine,
Bisogna che chi ci governa in questa situazione di emergenza rifletta sulle situazioni reali e non si innamori di una linea o di un’altra.
C’è bisogno di concretezza e lucidità, non di posizioni inamovibili.
La Toscana – stando al metodo adottato fino ad oggi da Roma – diventerebbe gialla domenica 20.
Questo vuol dire che tutti si muoveranno dentro e fuori dalla nostra regione solo quel giorno, perché poi scattando i divieti di spostamenti fra regioni previsti dal decreto legge sul Natale.
Che tutti si spostino lo stesso giorno è un fatto che mi spaventa, e parecchio.
Credo sia opportuno valutare se dare qualche giorno in più di entrata/uscita dalla regione per consentire alle persone di fare spostamenti più sicuri.
C’è bisogno di rigore e c’è bisogno di buonsenso, e ce ne è bisogno contemporaneamente.
Sono due concetti alleati, non nemici come incomprensibilmente sembra nel dibattito pubblico.
Chiedo al Ministero e alla Regione uno sforzo in più per garantire la sicurezza e la salute di tutti.
LUCA MENESINI

Share