Bilancio positivo per il 7° Tattoo Expò

LUCCA – Una scommessa vinta e un bilancio che, viste le difficoltà della vigilia, non può essere altro che positivo. E’ questo, in linea di massima, il commento degli organizzatori del Lucca Tattoo Expò la cui settima edizione si è tenuta negli spazi del Polo Fiere dal 25 al 27 settembre

L’emergenza sanitaria ha imposto a Francesco Cerasomma e Davide Carpeggiani, le menti della manifestazione, un ridimensionamento del numero degli stand che hanno contato di fatto la metà degli artisti presenti nelle scorse edizioni. Ma questo non ha scoraggiato gli appassionati di tatuaggi che hanno raggiunto Lucca un po’ da tutta la Toscana. Segno questo che l’appuntamento lucchese è diventato ormai un classico nell’ambiente del tattoo e per questo era di fondamentale importanza non rinunciare a questa edizione, nonostante tutte le difficoltà che la situazione ha presentato.

 

Share