In una conferenza stampa piatta, il premier Conte mascherato si fa portavoce dell’ennesima coltellata all’economia italiana: bar e ristoranti chiusi alle 18, palestre, cinema e teatro chiusi.
L’ennesimo colpo alle nostre povere città già svuotate dei turisti stranieri , subendo anche ammanchi gravissimi nelle casse comunali.
Dopo tutti gli sforzi fatti per mantenere distanziamenti, adeguare standard di sicurezza con prenotazioni e ingressi contingentati e controlli vari, i cittadini sono sconcertati e spaventati.
Si ribatte: “Eh ma non ci sono posti letto e non c’è personale sanitario “. E ribattiamo : “ E questo Signor Governo che cosa ha fatto da marzo 2020 ad oggi, visto che la seconda ondata era già stata ben prevista nello scenario d’autunno?”.
Dice bene il professor Alberto Zangrillo: “Ha vinto chi voleva terrorizzare”.

Share