Bertieri Yamila consigliere a Borgo a Mozzano con il gruppo “Orgoglio Comune”, si pone degli interrogativi riguardo ai lavori di ristrutturazione per il noto Ponte delle Catene che collega la frazione di Chifenti del suo territorio comunale  con il comune di Bagni di Lucca.
È dal 2019- esordisce Bertieri che da anni sta seguendo l’evolversi di tale situazione- che chiediamo un intervento concreto ma, sopratutto duraturo per tale struttura, fiore all’occhiello del nostro territorio sia da un punto di vista storico , che culturale.
 È un vero  peccato vedere un’opera strutturale come questa classificata tra i ponti più belli del mondo abbandonata a se stessa ma, la cosa che a noi ci sta maggiormente a cuore è avere maggiori informazioni sulle tempistiche dei lavori dato che molti sono stati  i proclami a mezzo stampa sugli inizi dei probabili interventi  (fine 2019, inizio 2020, fine 2020…).
Quando finalmente la possibilità sembrava concretizzarsi   ecco che a poco meno di un mese dall’apertura del cantiere tutto è fermo.
Eppure la notizia  pubblica del 24 settembre sull’inizio dei lavori con tanto di foto e selfie ci aveva rincuorato. Si è letto di un investimento importante circa 200.000 euro, presentato dall’amministrazione provinciale di Lucca, in sinergia con il il comune di Bagni di Lucca e la  fondazione CRL,  per  un progetto di ristrutturazione in grado di ridare il lustro meritato a suddetto Ponte.
Chiedo insieme ai cittadini  che mi hanno espresso malumori e incredulità , del perché ad oggi  i lavori sono fermi  con disagi per la cittadinanza.
Credo anche che non saranno rispettate le date di scadenza dei lavori e vogliamo sapere inoltre, del perché da diversi giorni  non  vi è nessuno a lavorare.
Il lavori infatti,  dovevano proseguire una volta iniziati, per cercare sopratutto di concluderli prima che arrivasse la brutta stagione ma ad oggi  il tutto completamente fermo.

Share