Beni Culturali: Mallegni-Giovannetti, bene accordo tra Comune-Mibact per Museo Mitoraj. Primo atto sarà firma project financing. Museo pronto entro fine 2019Foto rendering Museo Mitoraj

Primo atto della nuova amministrazione Giovannetti, sostenuta dal centro destra, sarà dare il via libera al project financing per la realizzazione del Museo Mitoraj e la riqualificazione dell’area retrostante con la realizzazione anche di nuovi posti auto e uno spazio espostivo dedicato agli artigiani locali. Il Senatore Massimo Mallegni, promotore del Museo Mioraj insieme agli eredi Mitoraj con cui aveva iniziato un percorso quando era sindaco portando al finanziamento di 2 milioni di euro da parte del Mibact e il candidato sindaco, Alberto Giovannetti, esprimono la soddisfazione per la firma dell’accordo di valorizzazione tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il Comune di Pietrasanta (LU). L’accordo prevede l’istituzione del Museo Igor Mitoraj a Pietrasanta, attraverso la costituzione di una Fondazione che potrà rappresentare un riferimento e un luogo di aggregazione per la creatività contemporanea internazionale. L’iniziativa – si legge in una nota del Comune – fa seguito alla donazione allo Stato Italiano da parte di Jean Paul Sabatié di ventisette opere scultoree, pittoriche e grafiche del celebre scultore polacco, scomparso nel 2014. Un’importante iniziativa perché mette a disposizione risorse, ma soprattutto perché impegna il Comune e lo Stato, insieme, a procedere nella valorizzazione di apprezzabili opere d’arte, un ulteriore investimento del sistema-Paese che incrementa l’offerta culturale della Toscana nel settore dell’arte contemporanea e, nello stesso tempo, contribuisce al potenziamento del sistema museale regionale sotto il profilo della promozione e della valorizzazione. “Tra i primi atti che siglerò – conclude Giovannetti – ci sarà l’iter per il project che rappresenta, per la nostra città, un investimento importante dal punto di vista turistico, culturale ed infrastrutturale. Il Museo contribuirà a far fare un salto di qualità alla nostra città, già oggi considerata un centro culturale internazionale, e a destagionalizzare i flussi, tema che per noi è decisivo per garantire turismo e presenze anche fuori stagione. Il nostro obiettivo è velocizzare l’iter e inaugurare il Museo entro la fine del 2019”. Info su www.giovannettisindaco.it

Share