Cus Pisa – Bcl

 

28/17 – 48/34 – 63/51 – 76/77

28/17 – 20/17 – 15/17 – 13/26

 

 

Cus Pisa

Redini, Fiorindi 15, Italiano 7, Bonasera, Regoli 19, Lazzeri 3, Siena 8, Giannelli 5, Sciamanda, Regoli F 12, Carpitelli 4, Quarta 3

All.Angiolini, Ass, Giuntoli

 

Bcl

Lippi 6, Piercecchi, Russo 11, Benini 11, Vona 15, Landucci 2, Simonetti 8, Balducci, Burgalassi 15, Pierini 9, Cattani

All. Tonfoni, Ass. Pizzolante, Nalin

 

Primo gioco per il Bcl firmato dall’ex di turno Benini, e primi due punti: il Cus Pisa risponde dai liberi con uno su due, poi a dare un filo al gioco del Bcl ci pensa Vona, particolarmente ispirato, prima con una tripla, poi dall’area.

Ai cinque minuti sul tabellone si legge 4/11, con il Cus Pisa che però ha iniziato a prendere le misure alla difesa del Bcl e con Fiorindi infila due triple che valgono il recupero, a segno anche Regoli da due per il 15/11.

Padroni di casa che in questa scorcio di quarto hanno impresso un maggiore ritmo al gioco, alzando notevolmente le percentuali al tiro, e andando decisamente in fuga portandosi sul 28/17 a fine primo quarto.

 

L’inizio del secondo quarto ricalca in tutto e per tutto, quanto il Cus Pisa ha fatto vedere fino ad ora, precisione al tiro e rapidità di gioco, per il Bcl è un momento difficile, poca precisione al tiro, ma soprattutto, una certa difficoltà a frenare gli attacchi dei padroni di casa e ad intercettare i rimbalzi in fase difensiva .

Ai cinque del secondo quarto il vantaggio che i pisani hanno maturato ammonta a 15 lunghezze, un solco che avrà bisogno di molto lavoro per essere assorbito.

Il Bcl in chiusura di quarto prova a limitare i danni, prima dai liberi con Pierini, poi con Vona dall’area, punti che però prontamente il Cus Pisa azzera, riportandosi sul più 14 al termine del secondo tempino.

 

Cus Pisa che riparte da una tripla, imponendo il proprio ritmo alla partita, mentre il Bcl sembra ancora essere in affanno, non riuscendo a dare fluidità al proprio gioco, se non in qualche sparuta azione.

Gli errori al tiro e qualche difficoltà di troppo in fase difensiva, permettono ai padroni di casa di trovarsi spesso ad avere diversi tiri liberi da fuori che si trasformano in vere e proprie iniezioni di fiducia per il Cus Pisa.

Bcl che a questo punto si affida ai liberi per tenere il passo dei padroni di casa, ma non sufficienti a recuperare il solco scavato nel primo quarto: alla sirena del terzo sul tabellone capeggia un 63/51.

 

Ultimo quarto iniziato con un canestro del Cus Pisa, di nuovo realizzato su una seconda palla, poi è Pierini che prova a prendersi sulle spalle la squadra e con un paio di azioni in area avversaria accorcia al meno 9.

Russo da spettacolo infilandola da tre, Lippi in un coast to coast prova l’assalto al ferro, rimediando due liberi, che vengono affidati a Benini per il 66/62 con ancora sette minuti da giocare.

Bcl rigenerato ed entrato in fiducia torna in vantaggio di una lunghezza grazie a due prodezze, una di Burgalassi ed una firmata Davide Vona.

Cus Pisa sempre pericolosissimo, ma questa volta, ha di fronte un Bcl molto determinato, che si è lasciato lanciare da un fantastico Russo. Mancano poco più di tre minuti al sirena finale ed il vantaggio dei ragazzi di Tonfoni è di una sola lunghezza 71/72: è un ultimo quarto che il Bcl sta conducendo con il piede schiacciato sull’acceleratore, rimettendo in piedi una partita che ormai sembrava compromessa.

Gli ultimi istanti del match sono caratterizzati da repentini ribaltamenti, con canestri e altrettanti contro canestri con il Bcl che difende con i denti la sola lunghezza di vantaggio portandola fino alla sirene finale, mettendo un ulteriore pesante mattone verso la salvezza.

Share