BARGA – IL PRESEPE VIVENTE TORNA DOMENICA 23 DICEMBRE

 Edizione particolarmente ricca, sia per il percorso che per le rappresentazioni degli antichi mestieri ed il numero dei figuranti, quella dello storico Presepe Vivente di Barga che andrà in scena la sera dell’antivigilia di Natale, il prossimo 23 dicembre spegnendo con questa edizione le 38 candeline.

In comune a Barga la presentazione dell’evento ormai alle porte. La manifestazione è la prima nel suo genere in tutta la Valle del Serchio e si è conquistata  con la sua lunga storia di successo un posto speciale nella preferenza di tanti visitatori che non mancano ogni anno.

Il percorso sarà abbastanza simile a quello dello scorso anno pur se con qualche variazione; l’avvio del tracciato da Piazza Salvo Salvi, per poi raggiungere Porta Reale, toccare diversi angoli pittoreschi delle carraie di Bargavecchia, risalire fino in Duomo dove si terrà la scena della natività.

Tanti i giovani ed i gruppi che prendono parte alla rappresentazione con i figuranti che saranno ancora una volta circa 200, impegnati nella rappresentazione di decine e decine di antichi mestieri di una volta, a comporre appunto un grande presepe a cielo aperto, simile a quello che, fatto con le statuine, appare durante le festività nelle case barghigiane.

Si inizia alle 20 con la rievocazione che andrà avanti fin verso le 22 quando la sacra famiglia, inizierà il suo viaggio verso la capanna di Betlemme.

Come al solito, dopo la Natività, accompagnati dal suono delle campane, giungeranno in Duomo anche i Re Magi e tutti i figuranti.

Share