Primo e significativo passo verso la realizzazione di un progetto davvero importante per la messa in sicurezza di un’area del territorio comunale particolarmente sensibile e a rischio, ma soprattutto destinato a migliorare il collegamento viario tra Barga e il fondovalle.
In questi giorni l’Amministrazione Comunale di Barga ha approvato lo studio di fattibilità ed ha presentato la richiesta di finanziamento per la progettazione di un intervento finalizzato alla messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico e di strade, ponti e viadotti, nel dettaglio, l’ampliamento e la modifica della strada Mologno – Barga.
Una volta ottenuto il finanziamento, si passerà alla redazione del progetto esecutivo e da qui alla ricerca dei finanziamenti per coprire i costi di un progetto davvero importante, che da una stima iniziale costerebbe circa 4,9 milioni di euro.
A darne notizia la Sindaca del Comune di Barga, Caterina Campani, e l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti: “Un intervento – hanno dichiarato – importante e necessario finalizzato in particolare alla sicurezza di tutti i versanti ed a migliorare il transito dei mezzi pesanti diretti a Barga; soprattutto i bus di linea e del trasporto scolastico che giornalmente percorrono con frequenza questa strada comunale che rappresenta anche il collegamento ideale con il nodo dei trasporti bus-rotaia della stazione di Mologno, dove infatti arrivano molti degli studenti diretti alle scuole superiori di Barga.
Il progetto, in generale, prevede la messa in sicurezza di tutti i versanti e viadotti della strada per migliorarne la transitabilità dei mezzi, la sistemazione di tutti i viadotti con il loro allargamento e l’ampliamento anche delle curve più strette, andando nel contempo a mettere in sicurezza i versanti a monte ed a valle con tecniche specifiche. Il progetto punta ad un allargamento delle strada fino ad una larghezza media di 6,50 metri contro i 5,50 attuali.
E’ anche intenzione dell’Amministrazione proseguire in futuro alla realizzazione di una nuova bretellina di collegamento con la SR445, con una rotatoria che verrebbe realizzata all’altezza della Carrozzeria Mologno.
“Un’opera ambiziosa e lungimirante – dicono ancora Campani e Pietro Onesti – che l’Amministrazione porterà avanti pensando al futuro della viabilità, migliorando anche quello che è il collegamento con l’ospedale.”

 

Share