BAGNI DI LUCCA – AGGIORNAMENTO LAVORI PUBBLICI

L’Amministrazione informa sul rinnovo dell’illuminazione pubblica lungo il tratto stradale del Brennero compreso nel Comune di Bagni di Lucca.

L’Amministrazione comunale di Bagni di Lucca ha ottenuto dal Ministero dell’Interno un finanziamento di €70.000 di cui €46.800 destinati alla sostituzione di corpi illuminanti e paloni danneggiati; €23.200 per il completamento dei lavori di efficientemente energetico per il riscaldamento del Teatro Accademico.

Il Vicesindaco Pacini fa sapere che l’intervento prevederà la sostituzione dei corpi illuminanti dei lampioni con moderni led che garantiranno una migliore illuminazione e un risparmio di corrente elettrica. La sostituzione riguarderà anche i paloni più danneggiati. L’intervento sarà effettuato sul tratto della Statale 12 che, dal bivio di Vico Pancellorum arriva fino a Ponte a Serraglio, escluso il tratto di Fabbriche di Casabasciana poiché già fornito di led.

I lavori sono già iniziati il 27 novembre 2020 e i risultati si possono già vedere nella zona di Giardinetto. Questo è un cambiamento non da poco che riguarda il Brennero, una strada dove il traffico è sempre molto sostenuto. L’Amministrazione è molto soddisfatta: questi finanziamenti statali sono veramente fondamentali per i Comuni e in particolare per Bagni di Lucca, il cui bilancio non sempre permette interventi di ordinaria manutenzione sul proprio territorio.

Il Vicesindaco Pacini afferma: “Con questo intervento facciamo veramente un salto di qualità, andando a migliorare notevolmente l’illuminazione in un tratto di strada con traffico importante. È una tutela anche per gli abitanti di questi luoghi. Ci auguriamo di riuscire ad ottenere sempre più finanziamenti di questo tipo per continuare a migliorare le nostre infrastrutture perché il Comune è grande e i bisogni sono molti.”

I lavori al parco Contessa Casalini di Bagni di Lucca, al Parco della Pace e in Via A. De Gasperi a Fornoli

Qualche settimana fa, l’Amministrazione aveva già condiviso sui social la continuazione degli interventi di rinnovo dei parchi pubblici finanziati con i bandi per i Centri Commerciali Naturali. I primi lavori sono stati realizzati la scorsa primavera nel parco pubblico Contessa Casalini al Capoluogo, dove sono stati sostituiti i vecchi corpi illuminanti con lampade a led. Sono stati installati anche nuovi contenitori per i rifiuti e sostituiti alcuni giochi con la relativa pavimentazione antitrauma. Nei prossimi giorni è prevista la posa di un nuovo gioco per i bambini.

L’assessore Lenzarini, con delega all’arredo pubblico, sottolinea come questi interventi vadano a migliorare notevolmente il parco centrale del nostro Capoluogo che, oltre ad essere più funzionale per il divertimento dei nostri bambini, è anche più illuminato durante le ore notturne.

Sono in corso i lavori previsti dal secondo lotto di interventi con la sistemazione di nuova ghiaia nei vialetti all’interno del parco, manutenzione del verde e della torretta. La fontana, al centro del parco, verrà attrezzata con una nuova pompa per evitare l’accumulo di sporco come in passato.

Il progetto, per un totale di € 75.000, prevede anche un terzo lotto che riguarderà il Parco della Pace e la piccola area a verde in Via A. De Gasperi a Fornoli: in questo caso al Parco della Pace verranno sostituiti i corpi illuminanti secondari con lampade a led, verrà sostituito l’attuale scivolo con un nuovo gioco simile a quello del parco Contessa Casalini e verranno messi in sicurezza i giochi esistenti con la realizzazione di pavimentazioni anti trauma.

Quest’ultimo intervento verrà fatto anche per il piccolo parco in via De Gasperi, dove verrà anche sostituito un gioco a molla ormai deteriorato e verranno sistemate quelle parti di giochi ormai danneggiate dal tempo.

L’Assessore Pacini precisa: “Questi interventi sono stati finanziati con i bandi della Regione Toscana, relativi ai Centri Commerciali Naturali. Il Comune di Bagni di Lucca ha ottenuto il finanziamento per n. 3 progetti (annualità 2018-2019-2020) per un investimento totale di € 75.000. Questo bando ha richiesto una compartecipazione del 25% da parte del Comune e siamo riusciti a partecipare grazie all’impegno sempre costante dell’Amministrazione e degli uffici competenti nel sfruttare ogni opportunità.”

Grazie a questo, come altri sostegni ottenuti in passato, riusciamo a realizzare interventi che possono sembrare piccoli, ma che altrimenti sarebbero impensabili con le nostre forze di bilancio.

Share