Ieri sera   il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la mia proposta di avviare l’iter per intitolare una piazza o una strada al Maestro Antonio Possenti, uno dei simboli della lucchesità e artista tra i più importanti e influenti della storia recente. La moglie Giuliana e i figli Maria e Giovanni hanno inviato queste righe, che scaldano il cuore.

 

“Vorremmo esprimere la nostra profonda e commossa gratitudine per quello che già solo in forma di proposta rappresenta un importantissimo riconoscimento per il valore del suo percorso artistico, per noi tanto più significativo quanto grande sappiamo essere stato il suo amore per la città che non ha mai voluto lasciare, nemmeno quando le lusinghiere sirene del successo lo richiamavano, giovane artista già molto apprezzato, verso centri più nevralgici del mondo dell’arte a livello nazionale.

 

“Si ostina a vivere a Lucca” recita la sintetica nota biografica da lui stesso predisposta a corredo di molti cataloghi e da piazza Anfiteatro, dallo studio che racchiudeva tutto il suo mondo, le sue opere hanno raggiunto molte importanti collezioni. Lucca è sempre stata nel suo cuore e sarebbe un grandissimo onore alla sua memoria poter avere nella città un segno che lo ricordi. Ci piacerebbe che questo potesse accadere nel segno di quella sua umanità che tanti conoscevano, così colorata da andare oltre ogni colore di parte”

 

REMO SANTINI

Share