Autisti non vaccinati, caos trasporti: in poche ore tagliate 190 corse

PROVINCIA DI LUCCA – L’obbligo del green pass sul posto di lavoro fa scoppiare il caos nel trasporto pubblico locale. Nella provincia di Lucca mancano all’appello oltre una trentina di autisti senza certificazione verde. Tradotto: il dieci per cento delle corse è stato soppresso con disagi immediati che si fanno sentire soprattutto nel mondo della scuola e che sono destinati a perdurare anche nei prossimi giorni.

Sono 190 le corse soppresse su 2200 nell’intera provincia di Lucca, e la situazione è ben peggiore rispetto alle vicine provincie di Pisa, Livorno e Massa Carrara nelle quali è stato abolito circa il 5% delle corse.

Lo conferma Ctt Nord spiegando che si è trattato di una decisione inevitabile e che l’azienda sta cercando di fare il possibile per evitare tagli drastici e per salvaguardare i bus e le corriere degli studenti”. Fatto sta che già in questa prima giornata i disagi sono stati numerosi e lo testimoniano anche le segnalazioni arrivate alla nostra redazione secondo le quali in alcuni autobus è stato necessario superare la capienza massima dell’80 per cento, altrimenti diversi studenti sarebbero rimasti a piedi.

Nel settore la tensione è alle stelle e si teme la tenuta del sistema, dovuta soprattutto agli autisti che hanno deciso di non vaccinarsi e che, a quanto pare, non hanno intensione di sottoporsi ai tamponi per pote4r svolgere la propria mansione

fontenoitv

Share