Aumento del 45% del PUN dell’energia elettrica per la bolletta!

I prezzi di ARERA diminuiscono ma cresce il PUN! Il prezzo unico Nazionale, utilizzato per indicizzare molte offerte dell’energia elettrica, aumenta del 45% rispetto al mese precedente!

Prima di tutto: cos’è il PUN?

Il PUN, acronimo di Prezzo Unico Nazionale è il prezzo di riferimento italiano per l’energia elettrica sulla borsa italiana. Questo prezzo è basato sull’indice di scambio in borsa dell’Italian Power Exchange (IPEX). Il Gestore dei mercati energetici (GME) è l’ente nazionale che si occupa della gestione di questi scambi e si incarica anche della pubblicazione del prezzo PUN. Questo prezzo nel mondo dell’energia risulta particolarmente importante perché esiste un gran numero di offerte che vengono indicizzate a questo prezzo. Queste offerte luce infatti si basano sul PUN (che varia di mese in mese) a cui viene aggiunta una quota definita “alfa” come incasso per il fornitore del servizio.

prezzo PUN marzo 2022

Ma come si calcola il PUN?

Il PUN è quindi basato sugli scambi del periodo. In particolare è la media ponderata dei prezzi del Mercato del Giorno Prima (MGP) dell’energia elettrica in base agli acquisti totale. Questa media viene poi presa al netto degli scambi dei pompaggi e delle altre zone all’estero. Risulta di conseguenza, essere un prezzo che si basa sugli scambi del mese passato, applicando il prezzo per i consumatori alla media degli scambi del mese passato.

Le fasce orarie del PUN marzo 2022

Innanzitutto, la divisione per le tre fasce è stata definita dalla delibera di ARERA numero 181 del 2006, rendendo possibile applicare prezzi diversi per i  consumi nei vari momenti della giornata.

F1: è la fascia oraria per le ore di punta e nel mese di marzo è stata in totale 253  e si applica dal Lunedì al Venerdì dalle 8:00 fino alle 19:00, solitamente è il prezzo più caro dei tre o al pari della fascia 2, questo mese, come lo scorso invece si osserva un aumento della seconda fascia

F2: riguarda invece le ore intermedie (mid-level) e si tratta dell’orario più corto e con meno ore durante il mese, fermandosi a 179 ore. L’orario va dal Lunedì al Venerdì dalle 7:00 alle 8:00 e dalle 19:00 alle 23:00, includendo anche il Sabato dalle 7:00 alle 23:00. Questo mese è la fascia più cara delle tre.

F3: l’ultima fascia è la maggiore delle tre, anche se si tratta della fascia notturna, dove i consumi sono logicamente più ridotti per i ridotti consumi. Questa fascia occupa 311 ore mensili e va dal Lunedì al Sabato dalle 23:00 alle 7:00, includendo anche la domenica e i festivi per tutta la durata della giornata.

Quali sono stati i cambiamenti dell’ultimo anno?

I prezzi del PUN dell’ultimo anno hanno seguito i trend di tutta l’energia elettrica, che è aumentata per gli aumenti del prezzo del gas. Infatti in Italia, una buona parte della luce viene ancora generata attraverso il consumo del gas. I prezzi ottenuti dagli scambi di marzo sono quindi

  • F1: 0,32008 (€/kWh), un aumento del 42% rispetto a Febbraio 2022

  • F2: 0,32912 (€/kWh), un aumento del 46% rispetto a Febbraio 2022

  • F3: 0,28619 (€/kWh), un aumento del 48% rispetto a Febbraio 2022

Mese

F1 (€/kWh)

F2 (€/kWh)

F3 (€/kWh)

marzo 22

0,32008

0,32912

0,28619

febbraio 22

0,22488

0,22568

0,19365

gennaio 22

0,25719

0,24235

0,19639

dicembre 21

0,3275

0,29565

0,24208

novembre 21

0,2681

0,23272

0,19196

ottobre 21

0,2388

0,23564

0,19263

settembre 21

0,16739

0,16753

0,14646

agosto 21

0,11686

0,12149

0,10428

luglio 21

0,11047

0,10836

0,09312

giugno 21

0,09078

0,09184

0,07675

maggio 21

0,07427

0,07797

0,06302

aprile 21

0,07339

0,07539

0,0625

marzo 21

0,06262

0,06771

0,05437

Fonte: https://energia-luce.it/news/prezzo-pun-marzo-2022/

 

Share