Allegati1

 

“…Attorno all’8 marzo”: tante le iniziative in programma per celebrare la Giornata internazionale della donna

 

Si chiama “…Attorno all’8 marzo” il programma di appuntamenti organizzato dal Comune di Lucca, assessorato alle Politiche di Genere, con la collaborazione di tanti enti e associazioni del territorio per la Giornata internazionale della donna e rivolto all’approfondimento di molte aree tematiche.

Il dettaglio del calendario è stato illustrato questa mattina dall’assessora Ilaria Vietina insieme a un nutrito gruppo di persone in rappresentanza di enti e associazioni, tra questi: Provincia di Lucca, Comune di Pescaglia, Commissione Pari Opportunità Comune di Lucca, Ordine degli Architetti di Lucca, Maria Pacini Fazzi Editore, Maschile Plurale, Caffè di Daniela, Città delle Donne, SPICGIL, Anmil, La Panchina, Centro Italiano Femminile.

 

Le iniziative prenderanno il via venerdì 1 marzo con la conferenza di Carla Sodini in sala Maria Eletta Martini al Cred,  intitolata “Le donne del ‘Mondo’ di Pannunzio”. L’iniziativa è dedicata alla valorizzazione della memoria delle donne che dagli anni ’60 hanno fatto la storia del giornalismo.

 

L’8 marzo  alle ore 11 a Villa Bottini si svolgerà la presentazione, con il Centro anti violenza Luna e tutti i soggetti firmatari del Protocollo di contrasto alla violenza di genere, della rete territoriale della Piana di Lucca. Alle ore 15, sempre a Villa Bottini si terrà la conferenza di inaugurazione della mostra: “Architette, architettesse, architettrici” che sarà allestita nella sede dell’Ordine degli Architetti in via Santa Croce per approfondire il ruolo delle donne nella storia dell’architettura. Una seconda esposizione, intitolata “Trecentossessantacinquemarzo” sarà inaugurata l’8 marzo alle ore 17.30  nelle sale di  Villa Bottini e sarà curata da Idearte.  Sempre a Villa Bottini, alle ore 18,  saranno presentati  gli ultimi tre volumi della raccolta “Le Italiane” della Maria Pacini Fazzi dedicati a Maria Montessori, Elisa Salerno e Adriana Seroni, con la partecipazione di Adriana Valerio, Annalisa Lombardo, Maura Vagli.

 

Il 9 marzo alle ore 10 con Anmil si organizza “Mimosa in corsa” una passeggiata sulle Mura Urbane, aperta a tutti, in favore delle donne vittime di incidenti sul lavoro che vuole mantenere alta l’attenzione sulla necessità dell’aumento delle condizioni di prevenzione;  quest’anno, in particolare, l’accento sarà posto sugli incidenti domestici.  Il 10 marzo alle ore 17 Città delle Donne e Enciclopedia delle Donne propongono a Villa Bottini “Impronte di Lucca” per recuperare  la memoria di importanti donne del passato e dei nostri giorni. Un excursus molto ampio che passa dalla descrizione e narrazione della biografia di oltre dieci donne, tra le quali Santa Zita e Matilde di Canossa per poi giungere a Maria Pacini Fazzi e Edda Bresciani.

L’11 marzo alle ore 9 nella Sala Maria Eletta Martini al Cred si terrà la Commissione consiliare Politiche di Genere dedicata alla salute di genere e alle donne nelle professioni sanitarie.

Il programma prosegue il 19 marzo con “La lingua di Ana”, incontro seminariale interattivo che si svolgerà al Cred per approfondire aspetti relativi all’intercultura partendo dalle esperienze di chi ha lingua madre diversa dall’italiano ma che per necessità o per scelta si trova a usare la lingua italiana.

Il 22 marzo a San Micheletto  l’appuntamento è con “Lo sguardo delle donne attraverso i film”, un viaggio alla scoperta delle rappresentazioni delle donne nel cinema in collaborazione con Informadonna e Ezechiele. Il 23 marzo alle ore 9.30 all’Auditorim Agorà la Commissione Pari Opportunità organizza la conferenza di chiusura dei lavori della mostra dedicata alle donne in architettura “Architette, architettesse, architettrici”.

Dal 21 marzo, grazie alla collaborazione tra il Comune e la Glt Foundation,  prende il via un ciclo di quattro incontri dal titolo “Donne al quadrato” dedicato alla prevenzione di quella che viene definita violenza economica, ovvero quei casi un cui le donne si trovano in condizione di dipendenza da una figura maschile per quanto riguarda la gestione delle finanze familiari. Attraverso questi incontri saranno fornite le informazioni di base per diventare autonome da un punto di vista di gestione delle finanze.

Domenica 24 alle ore 16.30 alla Casermetta San Paolino l’appuntamento è con “Il colonialismo italiano spiegato dalle donne”, in collaborazione con la Casa internazionale delle donne di Roma: saranno proposti due filmati, un cortometraggio e un lungometraggio, realizzati da donne che propongono una riflessione sull’Italia al tempo del colonialismo.

Il 29 marzo con il Centro donna Lucca si organizza il laboratorio “Libere – video parole e musica” durante il quale saranno presentati i lavori di due classi del Liceo Scientifico Vallisneri che, durante l’esperienza di alternanza scuola-lavoro, hanno prodotto i materiali creativi.

Il 3 aprile il Comune e la Fondazione Lelio Basso organizzano al Cred il seminario dedicato a Linda Bimbi appassionata e coraggiosa intellettuale che, in stretta collaborazione con Lelio Basso, si adoperò per la tutela dei diritti umani e per la denuncia delle dittature latinoamericane attraverso il Tribunale Russell II;  in questa occasione sarà  presentato il libro “Tanti piccoli fuochi inestinguibili” di Andrea Mulas che raccoglie scritti di Linda Bimbi. Sempre al Cred il 5 aprile con  SPICGIL si organizza un incontro sul  libro di Francesca Rosati Freeman “Benvenuti nel paese delle donne” dedicato al popolo Moso ad organizzazione matriarcale. Il 13 aprile, infine, sarà ancora il Cred ad ospitare la rappresentazione teatrale a ingresso gratuito “Lidia – Storia di una masca”, organizzata da Città delle Donne e curata dalla Compagnia Salz: la mattina la rappresentazione sarà dedicata alle  scuole mentre la sera sarà aperta al pubblico.

Share