Attacchi lupi, Fantozzi (Fdi): “La Regione intervenga immediatamente per contenere lupi e ibridi, che sempre più spesso si avvicinano ai centri abitanti”
“Basta rimanere preda dell’ideologia, la situazione va affrontata con praticità. A rischio coloro che vanno a fare passeggiate nel verde dei nostri boschi, fungaioli e amanti della montagna. Gli ibridi sono alle nostre porte”
Lucca 20/01/2022– “Gli ibridi scorrazzano incontrastati e si avvicinano pericolosamente ai centri abitati piccoli e grandi. Non trovando cibo nei boschi attaccano le greggi e si spingono sempre più vicino alle abitazioni. Il problema sta diventando sempre più grave, lupi e ibridi ormai si comportano come i cinghiali e si aggirano per le strade alla ricerca di cibo e prede più facili. Basta rimanere preda dell’ideologia, la situazione va affrontata con praticità, si deve intervenire per contenere la popolazione dei lupi ed ibridi entro livelli sostenibili, si deve intervenire subito prima che si verifichino fatti tragici. Nei giorni scorsi, ad esempio, in Trentino, è stato ucciso un cane e accerchiato un maestro di sci da parte di 7 lupi. Continuare a far finta di niente sarebbe gravissimo, basta con il buonismo od il lassismo la Regione deve prendere immediati provvedimenti. A rischio tutti coloro che vanno a fare passeggiate nel verde dei nostri boschi, fungaioli, amanti della montagna. E come gli ungulati, anche gli ibridi, rappresentano un pericolo per gli automobilisti di strade più o meno periferiche” dichiara il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, vicepresidente della Commissione Sviluppo economico e rurale.

Share