Inviamo precisazione a seguito di intervento della Fials regionale

ASL Toscana nord ovest: “Nessuna propaganda, il personale sanitario sta aumentando”.

 

Alcune precisazioni in merito all’intervento del sindacato Fials sulla situazione lucchese

 

Lucca, 31 agosto 2016 – L’Azienda USL Toscana nord ovest replica alla segreteria regionale Fials ed evidenzia che l’Azienda non fa propaganda ma cerca in ogni occasione di diffondere i dati reali e il valore dei servizi erogati. Queste, quindi, alcune precisazioni su un intervento che denota, tra l’altro, una scarsa conoscenza della realtà lucchese.

Prima di tutto si sottolinea che in tutta l’Azienda USL Toscana nord ovest si registra una riduzione del personale dell’ambito tecnico-amministrativo: -65 il saldo al 31 luglio 2016 rispetto al 31 dicembre 2015, di cui 5 dirigenti e 60 operatori del comparto. Contestualmente è aumentato in maniera rilevante il personale sanitario: +104 nello stesso periodo di riferimento, di cui 10 dirigenti (tra medici, veterinari e sanitari), 46 infermieri, 47 operatori socio sanitari, 1 altro ruolo sanitario. Anche Lucca conferma questo trend.

Sulla questione dell’assistenza territoriale, poi, l’ambito di Lucca è a livello regionale tra quelli con più disponibilità di posti letto (circa 60 più il budget per il privato accreditato).

Per quanto riguarda, infine, le fasce economiche, francamente stupisce che la Fials regionale non sia a conoscenza del fatto di essere tra i sindacati firmatari dell’accordo di Lucca. (sdg)

Share