ASBUC Montagna di Seravezza

Riportiamo di seguito l’esito delle consultazioni rivolte agli Utenti della Montagna di Seravezza tramite
sette Assemblee organizzate in ogni frazione, con il quesito: approvazione dell’atto transattivo per la
vertenza di cui al nr. 27/89 R.G. Commissariato per la liquidazione degli Usi Civici di Lazio, Umbria e
toscana tramite votazione palese per alzata di mano.
Frazione N° di voti favorevoli N° di voti contrari N° astenuti
Fabbiano 2 0 3
Giustagnana 32 1 0
Azzano 0 1 0
Riomagno 10 1 0
Cerreta Sant’Antonio 11 0 0
Basati 24 0 1
Minazzana 20 122 0
TOTALE DELLA VOTAZIONE 99 125 4

Alla luce dei risultati sopra esposti, appare chiaro che ASBUC non apporrà la propria firma in calce a tale
atto transattivo, come in ogni competizione democratica si deve fare. Ci sentiamo di dire però che
durante l’ultima Assemblea organizzata nella frazione di Minazzana sono state utilizzate 87 deleghe,
strumento riconosciuto dallo Statuto e dalla Legge Regionale, ma che sicuramente come si evince dalla
tabella sopra riportata, solo un Utente ha partecipato ad Azzano, utilizzando invece le deleghe in
quantità industriale proprio nell’ultima assemblea, con un’ottima regia che ha operato sul posto.
Qualcuno potrà cantare anche vittoria e abbaiare alla luna: di fatto chi ha perso è tutta La Montagna di
Seravezza, nel suo complesso anche chi non ha partecipato.

Giustagnana 3 Marzo 2018

Share