Arti e mestieri al “Vicolo degli Artigiani”

C’è chi restaura sculture in marmo, chi si occupa di microfusione e stampa tridimensionale, chi lavora l’oro e la ceramica e chi esegue intagli di alta precisione: è il “Vicolo degli Artigiani”, uno spazio che, a Pietrasanta, racconta in pochi metri tutta la vita di un’opera d’arte, dal bozzetto in creta o gesso alla sua realizzazione.

Nato tre anni fa dalle spoglie di un vecchio laboratorio di marmo, oggi è la “casa” di una decina di giovani artigiani che collaborano con privati, aziende e artisti, restaurando per loro oggetti e complementi d’arredo, creando sculture-gioiello da indossare o affiancandoli nella forgia di elementi destinati a mostre o eventi internazionali.

Un piccolo ‘hub’ dell’artigianalità pietrasantina e versiliese, fondato da Francesco Mutti e che anche il pittore e scultore Giuseppe Carta ha scelto, per dar vita alle sue “Germinazioni” in resina, bronzo e alluminio, presto in partenza per un’esposizione oltre confine.
“L’arte e l’artigianalità, a Pietrasanta, trovano e troveranno sempre una casa – sottolinea il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – vedere tanti giovani talenti che lavorano fianco a fianco, spesso completandosi reciprocamente nei saperi e nell’operatività, è l’espressione più alta alla quale ogni mestiere possa aspirare”.

Share