Altrove e altri luoghi, occasioni e suggestioni dall’Orlando Furioso” aperta fino al 5 febbraio 2017

ARTE: INAUGURATA A PALAZZO DUCALE LA MOSTRA DI POSSENTI SULL’ORLANDO FURIOSO

L’ingresso è libero

E’ stata inaugurata ieri (mercoledì), nella sala Tobino di Palazzo Ducale, alla presenza di un folto pubblico la mostra “Altrove e altri luoghi-Occasioni e suggestioni dall’Orlando Furioso” del maestro Antonio Possenti.

Presenti al taglio del nastro, tra gli altri, il presidente della Provincia Luca Menesini, il sindaco di Castelnuovo Garfagnana Andrea Tagliasacchi, il Sovrintendente Luigi Ficacci, il presidente dell’Associazione lucchese arte e psicologia Enrico Marchi, nonché i familiari del maestro Possenti.

La rassegna espositiva – il cui allestimento è curato da Pier Luigi Puccini – è organizzata dall’Associazione Lucchese Arte e Psicologia con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca in collaborazione con la Provincia, il Comune di Castelnuovo Garfagnana, il Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo e il FAI – Fondo Ambiente Italiano, Delegazione di Lucca e Massa Carrara. L’ingresso è libero fino al 5 febbraio.unnamed-92

Il grande pittore lucchese, scomparso lo scorso luglio, torna con i suoi quadri a Palazzo Ducale che nel 2004 aveva ospitato, grazie alla Provincia, la sua mostra antologica intitolata “Vademecum per il viaggiatore visionario”. Stavolta a tratteggiare il percorso artistico di Possenti saranno gli oltre 30 quadri della mostra dedicata all’Orlando Furioso che già ha avuto un enorme successo la scorsa estate alla Fortezza di Mont’Alfonso a Castelnuovo Garfagnana.

Tra tratti e disegni, colori e forme, il flusso ininterrotto tra sogno e realtà, effetto principale del suo mondo figurativo, Possenti svela in questa rassegna i caratteri più segreti dell’Orlando Furioso, come il disincanto, lo scetticismo ironico e malinconico rispetto a una mitologia cavalleresca e amorosa sentita da Ariosto come irrimediabilmente tramontata e rievocata nella sfrenata fantasia e nella perfezione formale delle sue ottave. E Possenti ‘racconta’ il suo Orlando Furioso attraverso una variegata galleria di personaggi ariosteschi: da Orlando ad Angelica, da Rinaldo a Sacripante, Astolfo, Marfisa, Gradasso, a cui si aggiungono alcune tavole dedicate al rapporto fra Ariosto e la Garfagnana.

 

Share