ARROSTO RIPIENO

niente di più facile da fare, si prende una bella fetta di carne dal macellaio, un pò alta e ve la fate appiattire un pò per allargarla, si stende su un foglio di cartaforno e sul tagliere, si sala poco e si pepa.
Al suo interno metterete del prosciutto di Praga o perlomeno di ottima qualità stendendo le bene le fette senza sovrapporle, poi mettete una frittata, erbette saltate in padella e tritate, non arrivate proprio ai bordi col ripieno perché poi potrebbe fuoriuscire.

Aiutandovi con la carta forno arrotolate il vostro arrosto, poi legatelo, mettetelo in teglia ben oliata, nella teglia quasi a fine cottura mettete uno spicchio d’aglio vestito, una cimetta di salvia e rosmarino a profumare.

Tolto l’arrosto dal fuoco incartatelo con della stagnola e fatelo riposare qualche minuto, in questa maniera riprenderà i succhi e sarà morbido alla masticazione, lo tagliate a fette caldo ma non troppo e lo servite subito con patate mascè o con patate e funghi della ricetta che vi ho dato in precedenza.
Le carni vanno bene tutte, manzo, vitella, maiale e tacchino, ma ci potete farcire anche un pollo disossato.

FONTE  EZIO LUCCHESI

Share