Nella prima serata di ieri, una Volante della Polizia di Stato è intervenuta in ausilio al personale del 118, nella zona di San Macario in Piano, per un soggetto in stato di agitazione psicomotoria.

Sul posto gli agenti constatavano disordine e diversi oggetti in frantumi addebitabili ad un soggetto che in quel momento si trovava a letto.

L’uomo, un italiano del 1980, veniva trasportato all’ospedale per essere sottoposto ad un accertamento sanitario obbligatorio. La volante, rimasta sul posto, escuteva a sommarie informazioni la madre la quale riferiva precedenti episodi di intemperanze da parte del figlio e che temeva per la sua incolumità…

Il figlio, che precedentemente aveva la mansione di coltivatore in un campo di cannabis, deteneva a casa e nel box una quantità di stupefacente che all’esito dell’inventario degli operatori della polizia di stato ammontava quasi 80 kg tra marijuana, hashish e oppio.

In attesa dell’esito degli esami sul quantitativo di principio attivo presente nella sostanza stupefacente sottoposta a sequestro, e comunque in assenza di un titolo autorizzativo a coltivare o detenere detta sostanza, gli agenti hanno proceduto all’arresto. stamattina ci sarà la direttissima

Share