Nel pomeriggio del, 27 ottobre 2021, personale della Polizia di Stato – Squadra Volanti del Commissariato di Viareggio, ha tratto in arresto C.R., 48enne Pratese, residente a Massa, per utilizzo indebito di carte di credito e/o pagamento. Nello specifico, alle ore 15.00 circa l’equipaggio in servizio di Volante, notava un uomo che con il volto travisato armeggiava nei pressi del bancomat presente in Via Coppino e decideva di controllarlo. L’uomo era intento a prelevare contante con un bancomat rilasciato dalla Cassa di Risparmio di Orvieto. Insospettiti dall’atteggiamento del soggetto e dalla provenienza della carta, i poliziotti decidevano di estendere il controllo e rinvenivano in possesso dell’uomo altra carta di credito intestata ad altra persona residente a Pistoia oltre che a 750 euro in contanti. Non essendo in grado di giustificare il possesso delle due carte di pagamento, l’uomo veniva accompagnato presso gli uffici di polizia per ulteriori accertamenti.

Gli agenti di polizia eseguivano controlli approfonditi sulle carte e riuscivano a risalire al proprietario, il quale denunciava di essere stato vittima di furto sulla propria autovettura nella stessa mattinata.

Per questo motivo C.R. veniva tratto in arresto per il possesso e l’utilizzo indebito delle carte di pagamento e sarà giudicato con rito direttissima presso il Tribunale di Lucca nella mattinata odierna.

Share