ARINGA MARINATA

 


Ottimo antipasto, procuratevi un’aringa arrostitela, oppure lessatela mettendola in un recipiente e versandoci sopra acqua bollente per un paio di minuti, gettando poi l’acqua e rinnovando l’operazione per tre volte, oppure ne acquistate una confezione sottovuoto sfilettata.

 

 

 

 

 

 

 


Se è intera la sfilettate dopo la cottura e la mettete in un recipiente alternandola con abbondante prezzemolo aglio e peperoncino tritati ricoprite con olio evo proprio come se faceste le acciughe.
Attendete i canonici quattro giorni che servono acché gli ingredienti si siano insaporiti e macerati.
Conservate il recipiente chiuso e in frigorifero.

FONTE EZIO LUCCHESI

Share