AREE PEEP: IN ARRIVO SEMPLIFICAZIONI E SCONTI PER IL RISCATTO DELLA PIENA PROPRIETA’ DEGLI ALLOGGI E LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE
Entro l’estate all’ordine del giorno del consiglio comunale una delibera con
le nuove misure

A Capannori riscattare il diritto di proprietà di un alloggio di edilizia convenzionata realizzato sui piani di edilizia economica popolare (cosiddette aree Peep) costerà meno e potrà essere fatto in modo semplificato.
E’ quanto prevede una delibera che entro l’estate sarà all’ordine del giorno del consiglio comunale in cui si stabiliscono procedure semplificate per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà o per la rimozione dei vincoli esistenti per gli alloggi costruiti in diritto di proprietà in aree Peep.
Si tratta di numerosi alloggi realizzati a Capannori dagli anni ’70 fino agli anni 2000 come soluzione intermedia tra gli alloggi di Edilizia residenziale pubblica e gli immobili di libero mercato. Il Comune metteva a disposizione un terreno su cui veniva realizzato, spesso con l’intervento di cooperative edili, il piano edilizio; l’immobile acquistato era di proprietà dell’acquirente, ma con un vincolo che imponeva in caso di vendita futura di restare nei limiti di un prezzo massimo fissato dal Comune o riscattando il diritto di superficie o eliminando i vincoli.
Ad oggi il prezzo per l’eliminazione dei vincoli viene fissato in base a valori stabiliti dall’Agenzia delle Entrate e contenuti in una delibera comunale del 2017 e può arrivare, a seconda della metratura dell’immobile, fino a 20.000 euro. Con la nuova delibera, che potrà essere approvata anche grazie alle semplificazioni previste dalle misure governative, il costo della trasformazione sarà notevolmente più basso, raggiungendo il limite massimo di 5.000 euro per singole unità abitative e relative pertinenze di superficie catastale fino a 125 metri quadrati e fino a 10.000 euro per superfici maggiori.

“Siamo molto soddisfatti di riuscire, anche grazie al bel lavoro degli uffici comunali, a portare a compimento questa semplificazione, che significa una consistente riduzione di costi e di burocrazia che diversi cittadini proprietari di immobili in aree Peep si trovavano fino ad oggi ad affrontare al momento della vendita o del passaggio di proprietà della casa acquistata con i sacrifici di una vita di lavoro – afferma l’assessore all’urbanistica, Giordano Del Chiaro -. Questa misura sarà una boccata di ossigeno anche sul fronte delle diverse compravendite di immobili, sempre più numerose negli ultimi mesi, anche a fronte dei movimenti e delle novità positive apportate dagli incentivi statali come il Superbonus: tutto questo consentirà di rimuovere con più semplicità e spendendo meno i vincoli esistenti sugli immobili, dopo tanti anni dall’acquisto delle case”.

La misura interesserà circa 250 famiglie capannoresi e terrà conto delle situazioni di chi aveva aderito a precedenti bandi comunali senza riuscire fino ad oggi ultimare la rimozione dei vincoli o la trasformazione delle aree da diritto di superficie a diritto di proprietà.

Share