Arborea chiude Latte San Ginese, tutti licenziati i 26 dipendenti

 

CAPANNORI – Chiude la storica azienda Latte San Ginese, tutti licenziati i 26 dipendenti. L’annuncio choc è arrivato con una lettera del gruppo sardo Arborea 3A, che nel 2018 ha rilevato la storica azienda capannorese produttrice di latte fresco.

La decisione di chiudere il sito di Capannori, spiega il gruppo sardo, è conseguenza di una situazione di mercato complessa e in costante evoluzione negativa che si protrae da oltre due anni nonostante gli sforzi e gli investimenti di Arborea a partire dal 2018. Nello specifico la proprietà addita tra le cause “l’insufficiente conferimento di latte toscano a supporto dei produttori locali ridottisi in due anni del 34%, in particolare nell’area della Garfagnana che caratterizzava il principale prodotto del latte fresco San Ginese”.

Inoltre c’è stato il calo dei consumi e, per ultimo in ordine di tempo, la crisi pandemica. I volumi di vendita sono così passati da 2.600.000 litri del 2018 a 1.460.000 litri nel 2021 e a nulla hanno giovato le riduzioni dei prezzi proposti.

Il sindacato Cisl Toscana Nord ha già annunciato azioni sindacali mirate a disinnescare la mina dei licenziamenti ed ha definito inaccettabile la durezza e la fermezza dei contenuti senza nessuno spazio per il dialogo. E’ stato proclamato lo stato di agitazione. Il sindacato vuole discutere un progetto diverso dalla chiusura, convinto che il fatturato ancora esistente sia da salvare e chiede l’appoggio della politica locale e regionale per evitare immorali strategie di esternalizzazione.

Share