Sabato 3 settembre alle 21

APPUNTAMENTO IN SAN FRANCESCO CON LA TOSCA IN FORMA DI CONCERTO

Ingresso libero e gratuito per una originale trasposizione

Lucca, 29 agosto 2016 Organizzata dall’Accademia italiana di canto, in collaborazione con l’associazione orchestra “Giacomo Puccini” e con il contributo del Comitato Nuovi Eventi per Lucca, sabato 3 settembre alle ore 21, nella Chiesa di San Francesco, si terrà Tosca in forma di concerto.

Il melodramma in tre atti, di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, è tratto da “La Tosca” di Victorien Sardou.  A dirigere l’orchestra, il Maestro Aldo Salvagno, mentre il coro “Schola Cantorum Labronica” sarà guidato dal Maestro Maurizio Preziosi, con la collaborazione di Stefano Teani.

L’idea di proporre nella Chiesa di San Francesco un’opera lirica in forma di concerto si deve al Maestro Herbert Handt, che riconosce nella trilogia “Bohème”, “Tosca” e “Butterfly” l’apice della creatività di Puccini, al pari di Verdi in “Rigoletto”, “Trovatore” e “Traviata. Un’esecuzione in forma di concerto, dunque, dove l’impatto drammatico dell’opera, fatta esclusione per alcuni accenni registici di Beppe Menegatti, sarà affidato esclusivamente alla musica, con la passione gelosa di Floria Tosca, interpretata dal soprano Maria Luigia Borsi, la meschinità del Barone Scarpia, affidato al baritono Carlo Cigni, l’eroismo di Cavaradossi, portato sulla scena dal tenore Antonello Palombi. E ancora, gli altri personaggi: il fuggiasco Angelotti (Roberto Lenzi, basso), il Sagrestano (Francesco Facini, baritono), Spoletta, interpretato dal tenore Marco Bellagamba e il gendarme Sciarrone. Infine, nel ruolo del carceriere, il basso Roberto Lenzi. Diletta Palombi sarà il pastorello.

Ingresso libero e gratuito.

Share